Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Incubo furti a Gubbio-Gualdo, il Prefetto vara nuovi controlli straordinari. Attivato iter per un presidio di Polizia

Il sindaco Stirati in Prefettura per farsi portavoce di un territorio predato tutti i giorni e a tutte le ore. Qualcosa si muove a livello istituzionale

L'incontro tra il Prefetto Sgaraglia e il sindaco di Gubbio, Filippo Stirati, per analizzare la piaga dei furti che, nelle ultime settimane, ha martoriato le frazioni dell'eugubino-gualdese, ha partorito una prima soluzione. Anche se dalla Prefettura non è arrivato nessun impegno ufficiale sulle due richieste più caldeggiate dagli amministratori locali e dai cittadini (esasperati e spaventati): ovvero, il potenziamento della Compagnia dei Carabinieri di Gubbio e l'istituzione del primo commissariato di Polizia per un territorio che conta oltre 60mila persone e ben sei comuni.

Dal Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica è stato dato il via libera a nuovi servizi straordinari di controllo sul territorio in balia dei predoni. Questo vuol dire pattugliamenti mirati e controlli anche sulla Perugia-Ancona che, osservando la mappa dei furti, sarebbe la via da accesso e fuga delle bande di ladri provenienti da fuori regione e con basisti locali. Stilata una mappa delle aree a rischio.

Il sindaco Stirati ha confermato però la volontà di attivare il doppio iter istituzionale per ottenere più uomini a disposizione dell'Arma e la nascita di un Commissariato di Polizia. Una battaglia politica che deve essere fatta propria anche dall'altro maggiore centro dell'Altochiascio: Gualdo Tadino, città dove i furti sono all'ordine del giorno. La semplice video-sorveglianza non basta più. E l'unità fa la forza quando si tratta con Ministero e Governo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incubo furti a Gubbio-Gualdo, il Prefetto vara nuovi controlli straordinari. Attivato iter per un presidio di Polizia

PerugiaToday è in caricamento