rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca Gubbio

Accende un fumogeno allo stadio, Daspo per un calciatore 18enne

E' successo durante la partita di Lega Pro Gubbio - Reggiana

Accende un fumogeno allo stadio durante la partita di Lega Pro Gubbio - Reggiana, scatta il Daspo per un 18enne. 

Il Daspo del Questore di Perugia vieterà al giovane l’accesso – su tutto il territorio nazionale - ai luoghi in cui si svolgono le manifestazioni sportive di calcio, di coppa Italia, di coppe internazionali, di campionato e le amichevoli delle squadre di calcio militanti in campionati nazionali professionistici e dilettantistici iscritte alla Figc per la durata di un anno. Al giovane sarà interdetto – a partire da due ore prima e sino a due ore dopo la conclusione della manifestazione sportiva – l’accesso e lo stazionamento in un’area ricompresa in 400 metri di distanza dai luoghi antistanti lo stadio, le stazioni ferroviarie interessate dall’arrivo o dalla partenza dei tifosi, i parcheggi pubblici serventi gli impianti sportivi, i luoghi di allenamento e i ritiri delle squadre di calcio.

Ma non è finita. La Questura di Perugia evidenzia che "nonostante il Daspo, il giovane, calciatore a livello agonistico, potrà comunque partecipare alle sessioni di allenamento della sua squadra e, se convocato, partecipare alle gare di calcio della medesima". Il 18enne sarà soggetto, però, all’obbligo di evitare i contatti con i settori dedicati ai tifosi. L’eventuale violazione del divieto potrà essere punita con la pena di reclusione da uno a tre anni e con la multa da 10mila a 40mila euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accende un fumogeno allo stadio, Daspo per un calciatore 18enne

PerugiaToday è in caricamento