menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La truffa più ignobile, una "nonna" di 93 anni derubata di tutti i risparmi: colpevole un insospettabile pittore edile

Le truffe agli anziani sono quelle più intollerabili. Ed è per questo che l'Arma dei Carabinieri da mesi informa associazioni, famiglie e persino le parrocchie per evitare che i soliti furbetti prendano di mira i nostri nonni. Ma l'Arma non si limita a questo ma, anche attraverso lunghe indagini, cerca di stanare i criminali per fermare la loro azione.

Come nel caso di una 93enne di Gubbio a cui sono stati sottratti tutti i risparmi di una vita negli ultimi mesi attraverso prelievi bancomat ovviamente non autorizzati. Dal conto corrente sono spariti ben 12mila euro. L'autore dello squallido gesto è stato un operaio eugubino che era stato assunto dall'anziana per ritinteggiare tutta l'abitazione. L'uomo si era accordo dove teneva la carta, la povera nonna. E così ha deciso di usufruirne per poi rimetterla al suo posto. Ma il gioco è stato scoperto. L'uomo è stato denunciato a piede libero e ora rischia anche il licenziamento se le accuse saranno confermate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento