rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Gubbio

MULTINAZIONALE DELLE CHIACCHIERE | Caro sindaco di Gubbio quell'ordinanza su maltempo e scuole... è un errore da matita blu!

Sta facendo discutere la decisione di chiudere le scuole di ogni ordine e grado a Gubbio che ha coinvolto anche tante famiglie di altri comuni. Abbiamo verificato... ma quale emergenza? Nessuna, francamente.

Partiamo dal fatto. "Con un'ordinanza appena firmata il sindaco di Gubbio rende noto che domani lunedì 10 gennaio (e solo domani) tutte le scuole di ogni ordine e grado resteranno chiuse per neve e ghiaccio". Questa mattina in tutto il territorio eugubino le scuole sono chiuse per il maltempo. Scuole che accolgono anche studenti, studentesse di tutto il territorio dell'Altochiascio e anche parte del basso Altotevere. Tutto chiuso. E nei poteri di un sindaco firmare un'ordinanza e fino a qui non ci piove.

Ma siccome il sindaco deve fare gli interessi dei cittadini ed è soggetto al giudizio democratico del popolo, possiamo affermare con assoluta certezza che questo atto è figlio di una decisione giusta (giusto è diverso da legittimo)? Facciamo una sorta di verifica "politica-territoriale": non c'è nessuna allerta diramata da Regione e Protezione civile che indichi una gravità tale per la giornata di oggi a livello meteorologico. Tanto è vero che nessun comune della fascia ha pensato minimamente di adottare un provvedimento così delicato - ai tempi del Covid dove di scuola se ne è fatta poca e si rischia di ritorna alla Dad -. Secondo punto: abbiamo verificato che regolarmene il servizio di trasporto (bus in particolari) questa mattina svolgeva regolare servizio; transitabili tra l'altro persino tutti i valichi dell'Umbria dove il rischio neve e gelate è nettamente più alto rispetto al territorio eugubino (molto vasto ma prevalentemene collinare); servizio attivo urbano ed extraurbano anche nei comuni confinanti più alti sul livello del mare rispetto alla città dei Tre Ceri.

Andiamo a verificare tramite webcam se magari Gubbio, a differenza degli altri territori, sia stato particolarmente colpito dal maltempo, modello bolla: francamente da quello che si vede: strade libere, collina imbiancata (da pochi centimetri) e tetti cittadini velati di bianco. Piazza dei Consoli con pochissima poltiglia di neve-acqua; cielo grigio ma senza precipitazioni rilevanti. Infine la verifica delle previsioni meteo per oggi: nevischio senza accumuli, temperatura stimata sopra i 2 gradi e dalle 14 cielo solo coperto. 

Per noi, che il nostro dovere è verificare e informare, questa ordinanza è socialmente sbagliata e penalizza genitori e studenti. Un errore, stando in termini scolastisci antichi, da matita blu. Ma qualcuno dei lettori o dell'amministrazione eugubina ci risponderà che solo chi non fa non sbaglia. Purtroppo in questo caso è l'esatto opposto: è un ordinanza per non risolvere il problema maltempo, più a tutela di chi amministra che degli amministrati: negli altri comuni dalle 5 di questa mattina sono passati spazzaneve, spargisale e squadre comunali in azione. Un lavoro importante ma fattibile dato che l'accumolo di neve al suolo è stato ed è minimo. Si transita ovunque. Basta affacciarsi dalla finestra del palazzo del potere per accorgesene. Questa ordinanza assomiglia tanto a quelle strade dove si abbassa il limite della velocità perchè malandate invece che di avviare un cantiere immediato per riparare le buche. O no?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MULTINAZIONALE DELLE CHIACCHIERE | Caro sindaco di Gubbio quell'ordinanza su maltempo e scuole... è un errore da matita blu!

PerugiaToday è in caricamento