menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Matrimonio da incubo a Gubbio: il fratello della sposa si ubriaca e crea il finimondo: danni, liti e ospiti sconvolti

Porte rotte, la cinta dei pantaloni utilizzata a scopo intimidatorio. I carabinieri costretti ad intervenire ben due volte

Un vero e proprio matrimonio da incubo. E' quello che è andato in scena a Gubbio nei giorni scorsi e che ha richiesto la presenza dei Carabinieri per ben due volte nel giro di poco tempo. Nei guai è finito il fratello - un 24 anne abruzzese- della sposa che a causa dell'alcol ha perso il controllo creando forti tensioni, provocando danni (al resort che li ospitava e a una auto) e facendo litigare le due famiglie, compresi gli sposi come riportano le cronache.

Prima di mandarlo a letto e tenerlo ben confinato in una stanza della struttura ricettiva ce ne è voluto e molto. Anche perchè ad un certo punto il giovane, dopo aver infastidito diversi ospiti, avrebbe cercato di usare la cintura dei pantaloni come una frusta, una classica scena da rissa di paese. Poi si è scagliato, creando dei danni, anche contro alcune porte del locale. A quel punto è subentrata la famiglia dello sposo - eugubini doc - per cercare di salvare il salvabile ma la situazione si è complicata ulteriormente tanto è vero che sono stati chiamati anche i Carabinieri. Nessuna denuncia ma calma ristabilita. Purtroppo per poco dato che, dopo sul viale , altra chiamata all'Arma per denunciare un giovane che aveva sfasciato un vetro di un'auto. Era sempre il fratello della sposa che a quel punto è stato denunciato e il padre di lui si è dovuto incollare tutti i danni. Matrimonio rovinato e una prima notte di nozze, forse, già da separati in casa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento