Ketamina, ecstasy e marijuana in casa: 23enne perugino condannato per spaccio

L'inchiesta condotta dal Gruppo Operativo Antidroga della Guardia di Finanza

Ketamina, ecstasy e marijuana per un totale di 50 grammi, più tutto il kit per il confezionamento delle dosi da immettere sul locale mercato della droga. E' stata questa la scoperta del Gruppo Operativo Antidroga della Guardia di Finanza che ha ispezionato la casa di un sospetto spacciatore che era finito nel mirino da diversi giorni dopo alcuni sopralluoghi in borghese nei luoghi di maggiore aggregazione giovanile. Nei guai è finito un insospettabile 23enne perugino che è stato, prima, arrestato per possesso di stupefacenti a fini di spaccio e, nei suoi confronti, il Pubblico Ministero ha disposto gli arresti domiciliari nella propria abitazione, in attesa del giudizio direttissimo. Ventiquattro ore dopo, in virtù della richiesta di procedimento abbreviato, è stato condannato a sei mesi ma con pena sospesa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 17 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento