Bello&Fake, da Versace a Cavalli non manca nessuno: tutto contraffatto e in vendita

Come hanno ricordato le fiamme gialle alla fine dell’operazione: "Tutelare i mercati dall'invasione di prodotti falsi, di provenienza incerta o non sicuri per i consumatori è necessario per assicurare l'incolumità dei cittadini"

Da Burberry a Roberto Cavalli, per poi passare a Jakerson e Versace. Nessuno escluso, tutti debitamente contraffatti e pronti per essere venduti. A scoprire i 242 capi d’abbigliamento, la Guardia di Finanzanell’ambito  di un’operazione a contrasto del fenomeno della contraffazione. 

L’operazione ha permesso di scovare borse, capi di abbigliamento e accessori falsificati, nonché di denuncia il responsabile all’Autorità Giudiziaria per il reato di frode in commercio di prodotti recanti segni mendaci o contraffatti.

Come hanno ricordato le fiamme gialle alla fine dell’operazione: “Tutelare i mercati dall'invasione di prodotti falsi, di provenienza incerta o non sicuri per i consumatori è necessario non solo per assicurare l'incolumità dei cittadini, ma anche per far crescere l'economia sana del Paese e proteggere lo spirito d'iniziativa e l'inventiva delle imprese italiane: in questa cornice si colloca l'attività svolta dalla Guardia di Finanza di Spoleto nel contrasto alla contraffazione ed a tutela dei mercati di beni e servizi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 9 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'11 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento