Cronaca Gualdo Tadino

Sequestra e lega al letto una donna, l'autore è un uomo pericoloso, segnalato e che ha terrorizzato i vicini

Il profilo del 40enne, ora in carcere a Capanne, secondo le testimonianze raccolte sul campo da Perugiatoday.it

Un uomo pericoloso, con precedenti e tanti, con il quale era difficile dialogare. Un vicino da incubo per tanti che ci abitavano: dispetti, danni e minacce. E' questo il profilo che sta emergendo a riguardo dell'autore del folle e brutale sequestro di una donna - una badante in cerca di lavoro -, picchiata e abusata per oltre una settimana.  Trovata dai Carabinieri durante un blitz, ancora legata al letto, ridotta ai minimi termini. La notizia è stata data in esclusiva da La Nazione,

Lui un 40enne romeno, ben conosciuto sia dalle forze dell'ordine che dalle istituzioni cittadine.  Non un cittadino come gli altri: era agli arresti domiciliari per vicende avvenute fuori regione, sempre violenze.  Attenzionato da tempo delle forze dell'ordine e dallo stesso sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciuti segnalato per la sua pericolosità sociale. In Via Santa Marzio, complesso di case popolari, l'aguzzino aveva un alloggio nonostante i precedendi, nonostante gli esposti e le denunce dei vicini. Un uomo pericoloso, asociale, capace di tutto.

Follia a Gualdo, sequestra per giorni una donna: la vittima legata al letto, picchiata e abusata

Capace, come abbiamo scoperto nella nostra indagine, persino di far scappare dalla propria abitazione (una vicina) una donna, separata con una figlia, operaia, che dopo minacce, danni all'auto e portone di casa danneggiato più volte nel cuore della notte. La donna ha rinunciato all'alloggio popolare andando in affitto.  "Ho passato notti da incubo. Avevo paura di uscire. Avevo paura per mia figlia. Il vicino non può essere cacciato mi hanno detto o allonato altrove. Sono arrabbiata perchè in tanti anni in questo complesso di case popolare a pochi metri dalla Rocca Flea non ho avuto mai problemi con altre famiglie". Due volte è stata costretta a chiamare anche la polizia municipale per denunciare i danni alla sua auto: tre ruote "aperte" con un coltellaccio. Un uomo pericoloso.

Sequestra e violenta una donna. Il sindaco: "Ho segnalato più volte questo soggetto. Ora pena esemplare"

Ma nessuno avrebbe pensato che sarebbe arrivato a tanto. Certamente in grado di terrorizzare le persone che anche oggi, dopo l'arresto, hanno difficoltà a parlare e i pochi che lo fanno chiedono di restare anonimi. Moltissime le volte che Carabinieri e polizia municipale sono stati costretti a risalire  per via Santo Marzio e recarsi al suo domicilio. Un problema quasi quotidiano. Ora si trova in carcere a Capanne. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestra e lega al letto una donna, l'autore è un uomo pericoloso, segnalato e che ha terrorizzato i vicini

PerugiaToday è in caricamento