menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La sperimentazione anti-covid, a Gualdo tamponi di massa direttamente nelle scuole: accordo con le farmacie

E' destinato a fare scuola in Umbria la prevenzione direttamente durante l'orario scolastico evitando spostamenti

La campagna di screening anti-covid per mettere in sicurezza le scuole, da poco riaperte, dopo un lungo periodo di lezioni a distanza, verrà effettuata direttamente nei vari plessi scolastici. Niente trasferimento in struttura ospedaliera o in farmacia, come fatto fino ad oggi, ma direttamente in aula. La sperimentazione parte da Gualdo Tadino dove questa mattina il personale preposto ha effettuato le analisi iniziando dalla Scuola Primaria “Gianni Rodari” di Cerqueto. E' l'inizio della campagna “Scuola Sicura”, uno screening di massa su tutta la popolazione studentesca ed il personale della scuola ai quali verrà data la possibilità di sottoporsi a tamponi antigenici nasofaringei in forma gratuita e volontaria.

La campagna organizzata dall’Amministrazione Comunale è stata subito sposata dall’Istituto Comprensivo Gualdo Tadino, dall’ I.I.S. Raffaele Casimiri e dall’Istituto Bambin Gesù, i tre istituti scolastici presenti in città, e vedrà impegnato sul campo il personale della Farmacia Comunale Calai, della Farmacia Centrale Capeci e personale medico ed infermieristico volontario. La novità più importante di questa iniziativa risiede nel fatto che i tamponi verranno eseguiti nei vari plessi in orario scolastico, evitando quindi ulteriori spostamenti e soprattutto garantendo a tutti gli studenti ed il personale scolastico un servizio e prestazioni di elevata qualità ed in assoluta sicurezza nel rispetto della
privacy .

"Vaccinazioni e tracciamento - ha affermato il sindaco Presciutti - sono le due armi più potenti per combattere il virus e far ripartire la città ed il paese. Questa iniziativa si colloca in quest’ottica: tracciare il più possibile, in forma volontaria gratuita, partendo dai più piccoli, perché vogliamo una scuola più sicura ma anche una ripartenza sicura. Una campagna che non sarebbe stata possibile senza la collaborazione dei dirigenti scolastici Sabrina Antonelli, Suor Pamela Ercoli e Fabrizio Bisciaio che si sono da subito adoperati per mettere a disposizione spazi adeguati in tutti i plessi dei loro istituti e nell’organizzare al meglio la campagna di adesioni coinvolgendo tutte le famiglie".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Attualità

Coronavirus, Vaccine Day in Umbria: 5.387 dosi somministrate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento