menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gualdo Tadino, sì alla riduzione della Tari: ecco fare e i tempi di pagamento

Dopo la delibera della Giunta, è arrivato il via libera anche dalla commissione bilancio e ora l'ultimo passaggio (formale data la condivisione del provvedimento) è in consiglio comunale

Tutto pronto a Gualdo Tadino per la riduzione della Tari sulle utenze extra domestiche a seguito della chiusura delle attività per emergenza Covid- 19. Dopo la delibera della Giunta, è arrivato il via libera anche dalla commissione bilancio e ora l'ultimo passaggio (formale data la condivisione del provvedimento) è in consiglio comunale. I beneficiare saranno le strutture ricettive, commerciali e di servizi.

IL SINDACO - “Anche per il 2020 – ha sottolineato il Sindaco Massimiliano Presciutti - nonostante le enormi difficoltà che abbiamo dovuto affrontare non solo la Tari non aumenterà ma grazie ad un’amministrazione attenta ed oculata sgraveremo tutte le attività economiche per l’intero importo del periodo di chiusura forzata dovuta al lockdown con fondi del bilancio comunale in maniera molto snella e semplice attraverso il meccanismo dell’autocertificazione, grande attenzione come sempre sarà rivolta alle fasce più deboli che avranno misure dedicate”.

COME FARE E I PAGAMENTI SCADENZE - Per ottenere tale agevolazione (RIDUZIONE della TARI 2020 sulle utenze extra domestiche a seguito della chiusura delle attività per emergenza COVID -19) coloro che ne hanno i requisiti dovranno presentare al Comune, debitamente compilata, entro il 17 agosto 2020 la dichiarazione: “RICHIESTA AGEVOLAZIONE TARI COVID-19 PERIODO CHIUSURA ATTIVITA’” pubblicata sul sito del Comune (www.tadino.it), per ricevere l’avviso di pagamento TARI 2020 già comprensivo della riduzione. Coloro che non provvederanno a tale adempimento entro il 17 agosto 2020 riceveranno l’avviso TARI 2020 per l’intero importo. 

In tal caso l’agevolazione potrà, comunque, essere richiesta con le modalità di cui sopra, richiedendo all’Ufficio Tributi di riconteggiare l’avviso. Si avverte, inoltre, che il tributo relativo all’anno 2020 deve essere versato in due rate di pari importo, scadenti il 30 settembre ed il 31 dicembre. E’ possibile provvedere al versamento dell’importo dovuto in unica soluzione entro il 30 settembre 2020. Gli importi dovuti sono indicati negli avvisi di pagamento che verranno spediti all’indirizzo dei contribuenti nel corso del mese di settembre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento