Cronaca

Positivi al matrimonio, scatta quarantena per tutti gli invitati. Tra 48 ore i risultati. Il sindaco di Gualdo: "Divertitevi ma con giudizio"

La conferma arriva direttamente dal primo cittadino che ha celebrato in comune le nozze. Un centinaio le persone a rischio. I contagiati stanno bene

La presenza di una persona positiva ad un matrimonio che si è celebrato nei giorni scorsi a Gualdo Tadino ha creato un vero e proprio caso in città, dove la preoccupazione è palpabile tra la popolazione. E' scattato dunque, come da protocollo, il piano di screening medico su un centinaio di persone: tra invitati e personale presente al convivio nuziale. Ci sono già tamponi negativi che fanno ben sperare e non hanno fermato alcune attività. Lo stesso sindaco Massimiliano Presciutti si sottoporrà ad un tampone lunedì prossimo avendo celebrato - rispettando tutte le regole per le cerimonie al coperto - le nozze finite ore nel mirino dell'Usl.

"Visto che sono stati riscontrati alcuni casi di positività al covid 19 tra gli invitati. Tutti i partecipanti sono stati posti in isolamento fiduciario. Ho celebrato personalmente il rito civile in sala consiliare rispettando tutte le disposizioni di prevenzione, sia in tema di distanziamento sociale che di dispositivi di sicurezza individuale e seppur non espressamente prescritto, visto che non ho partecipato al banchetto e non essendo in isolamento fiduciario, lunedì effettuerò lo stesso anche io un tampone molecolare".

Le autorità sanitarie parlano di cluster sotto osservazione e che i contagiati al momento riscontrati sono o asintomatici e pauci-sintomatici. Non ci sono ricoveri. Lo screening terminerà lunedì e martedì ci sarà un quadro definito sulla vicenda. Presciutti si è rivolto alla popolazione e in particolare ai più giovani: "La raccomandazione che mi sento di fare di nuovo a tutti, in particolare ai più giovani, è quella di continuare ad avere comportamenti responsabili, divertitevi ma con giudizio, non abbassate la guardia e soprattutto cercate di vaccinarvi tutti prima possibile. Il vaccino è l’unica arma che abbiamo per difendere noi stessi e gli altri e dobbiamo usarla tutti prima possibile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Positivi al matrimonio, scatta quarantena per tutti gli invitati. Tra 48 ore i risultati. Il sindaco di Gualdo: "Divertitevi ma con giudizio"

PerugiaToday è in caricamento