Gualdo Tadino, uccisa una donna nel giorno dell'8 marzo: indagano carabinieri

Il fatto è avvenuto nel pomeriggio di oggi 8 marzo nell'area della stazione a poche decine di metri dalla Caserma dei Carabinieri di Gualdo Tadino.

Un terribile fatto di sangue è avvenuto nel pomeriggio di oggi a Gualdo Tadino. Dalle prime indiscrezioni si parla di un omicidio avvenuto in nell'area via Perugia nella zona della stazione della città della Ceramica. Sul posto si trovano i carabinieri e il personale del 118. La vittima è una donna. Si parla comunque di un tentato suicidio da parte dell'assassino che sarebbe stato portato in Ospedale a Branca. Non si conoscono al momento né l'identità delle vittime nè il movente.  Si tratta dunque di femminicidio proprio nel giorno della festa della donna e a commetterlo sarebbe stato ancora una volta un uomo contro la propria compagna.

IL RACCONTO COMPLETO DELL'OMICIDIO DELLA GIOVANE: ACCADE A GUALDO TADINO

AGGIORNAMENTO - ORE 17.43 - L'omicidio e il tentato suicidio sarebbe avvenuto in una struttura ricettiva con delle camere: la vittima come il carnefice sarebbero originari dell'Est Europa. Nella stanza ci sarebbe moltissimo sangue sul pavimento e sui mobili. Il killer non sarebbe in pericolo di vita. Dal Comando provinciale dei Carabinieri è trapelata la notizia che l'arma del delitto sia un coltello. La donna sarebbe stata più volte accoltellata: la morte sarebbe avvenuta per via di una forte emorragia di sangue. Confermato il fatto che si tratta di due stranieri di passaporto romeno.

AGGIORNAMENTO - ORE 18.30 - La vittima aveva solo  28 anni, di nazionalità romena e le sue iniziati sono B.O: il colpo mortale sarebbe stato sferrato alla gola ed avrebbe provocato la morte nel giro di pochi minuti. Ad impugnare il coltello è' stato il suo compagno anche lui romeno - le iniziali B.D. - che ora si trova piantonato all'Ospedale di Branca dopo aver tentato con lo stesso coltello il suicidio. Anche l'uomo ha 28 anni, come informa la Centrale operativa del 118  di Perugia tramite l'ufficio stampa dell'Azienda Ospedaliera di Perugia, che ha immediatamente disposto il soccorso con una autoambulanza partita dall'ospedale di Branca L'operatore Giorgio Angeli ha contemporaneamente allertato anche i Carabinieri della vicinissima caserma, chiamati anche dalla proprietaria dell'hotel dove la coppia si trovava nel pomeriggio quando alle 16 é scattato l'allarme. Il corpo della donna é ancora sul posto dell'accaduto a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. 

AGGIORNAMENTO - ORE 19.35 - Il romeno accusato di omicidio si sarebbe inflitto profonde ferite al colpo, ai polsi e al collo. In sala operatoria a Branca stanno cercando di stabilizzare il suo quadro clinico anche se non sarebbe in pericolo di vita.

AGGIORNAMENTO - ORE 20 - La donna uccisa dal campagno romeno faceva la badante presso l'abitazione di un'anziana gualdese. In città aveva anche i genitori e i fratelli che l'avevano raggiunto da tempo. Mentre il fidanzato-assassino era tornato da pochi giorni a Gualdo Tadino dopo aver lavorato per un periodo all'estero. La lite sarebbe scoppiata dato che la giovane non avrebbe voluto seguirlo fuori dall'Italia. 

AGGIORNAMENTO - ORE 20.30 - L'allarme è stato dato dai Carabinieri dal fratello della vittima che si è precipitato direttamente nella struttura ricettiva spiegando alla proprietaria che stavano uccidendo la sorella. Si cerca di capire ora se la vittima ha mandato un sms con la sua foto dopo la coltellata....oppure che la foto al fratello della vittima sia stata scattata e inviata direttamente dall'assassino.

AGGIORNAMENTO - ORE 19.15 (9 Marzo) -  I medici dell'ospedale di Gubbio-Gualdo-Tadino hanno sciolto la prognosi per D.B., il giovane romeno ricoverato  ieri pomeriggio all'ospedale di Gubbio-Gualdo Tadino per ferite da taglio alla gola e ai polsi. Oggi, nella tarda mattinata, il paziente è stato trasferito dalla Rianimazione al reparto di Otorinolaringoiatria dove è stato interrogato dal Pubblico Ministero unitamente ai Carabinieri.  Se le condizioni resteranno stabili nella giornata di domani  il paziente sarà trasferito presso l'infermeria del carcere di Capanne.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Dramma in via Canali, donna di 49 anni trovata morta in un parcheggio

  • Incidente lungo la E45, 23enne in gravissime condizioni: è in prognosi riservata

  • Perde il controllo del ciclomotore e finisce a terra, muore a 43 anni

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

Torna su
PerugiaToday è in caricamento