menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gualdo Tadino, l'Ufficio Tributi fa chiarezza sulla tassa Tari e sui ricorsi per via dei calcoli sbagliati

L'ufficio tributi di Gualdo Tadino vuole fare chiarezza sulla tassa Tari dopo che sulla questione emersa di recente sulla stampa nazionale e locale si sono paventati degli errori di calcolo che hanno penalizzato i cittadini. Insomma una tassa “gonfiata per le utenze domestiche a causa di un errore commesso da diversi Comuni italiani nel suo calcolo”.  "Si informano i contribuenti del Comune di Gualdo Tadino che questo Ente ha applicato nel modo corretto, la regola generale dettata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. L’Amministrazione Comunale informa che la quota variabile della tariffa sui rifiuti è stata calcolata una sola volta considerando l’intera superficie dell’utenza domestica, composta sia dalla parte abitativa che dalle pertinenze immobiliari (posti auto, cantine, soffitte, box) e non tante volte quante sono le pertinenze, come sembra sia accaduto in diversi comuni italiani determinando un aumento talvolta rilevante dei costi a carico del contribuente". Il sindaco Massimiliano Presciutti ha ringraziato per l'impegno e la trasparenza "il personale dell’Ufficio Tributi che con grande professionalità e disponibilità nei confronti dell’utenza svolge un lavoro molto delicato soprattutto in un periodo di pesante crisi come quella che stiamo attraversando.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento