menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gualdo Tadino, l'operaio per risparmiare sull'energia....si attacca abusivamente

Una furbata che è costata cara ad un 46enne di Gualdo Tadino che i Carabinieri hanno smascherato dopo avergli portato un atto di notifica per altre circostanze. A tradirlo i fili in giro per casa...

Aveva collegato la rete elettrica della propria abitazione ad un contattore di energia pubblica dell'Enel. Un modo certamente redditizio per risparmiare sulla bolletta rincarata proprio ad inizio anno. Peccato però che il trucchetto è stato scoperto direttamente dai carabinieri che erano andati a notificargli un atto quando si sono accorti di quello strano cavo in casa. Il fatto è accaduto a Gualdo Tadino e nei guai è finito un operaio gualdese 46enne è stato arrestato per furto aggravato di energia elettrica.

Con l’ausilio del personale dell'Enel si è appurato che il contatore era stato danneggiato, divelto dal luogo originario e che i fili elettrici erano stati recisi. Il cavo della linea elettrica esterna era stato collegato abusivamente alla prolunga che terminava all’interno dell’abitazione bypassando, appunto, il contatore. 

.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento