menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Galeazzo Ceccarelli

Galeazzo Ceccarelli

Gualdo, cade durante il tempo delle olive: muore il primo trapiantato con cuore artificiale

Uno strano destino è stato riservato all'imprenditore Galeazzo Ceccarelli: prima salvato ad aprile con un cuore artificiale - il primo impianto in Umbria - e pochi mesi dopo muore per una bale caduta durante la raccolta delle olive

E' morto ieri sera nel Reparto di Terapia Intensiva Cardiochirurgica del S. Maria della Misericordia, Galeazzo Ceccarelli, l' uomo  di 74 anni, residente a Gualdo Tadino, al quale lo scorso 17 aprile era stato impiantato un cuore artificiale dai cardiochirurghi della equipe del Prof. Temistocle Ragni. Il decesso, come viene confermato dai medici, non ha alcun rapporto con l'intervento operatorio al cuore, che anzi aveva restituito all’imprenditore gualdese nuove energie, tanto che aveva ripreso una vita normale vita, in piena autonomia.

La morte è avvenuta come  conseguenza di una caduta che si è verificata  nei giorni precedenti,  che ha provocato  un grave  trauma cranico, che ha richiesto  un intervento chirurgico per la rimozione dell’ematoma cerebrale. “Mio padre – riferisce all’Ufficio Stampa dell’Azienda Ospedaliera di Perugia - Daniele Ceccarelli, il figlio maggiore di Galeazzo, aveva una grande energia, difficile anche da controllare, amava la vita ed era un lavoratore instancabile”. 

Si è appreso che Caccarelli mentre controllava le operazioni di raccolta delle olive, è scivolato ed è caduto, battendo la testa. “Abbiamo capito subito che l’infortunio era grave - ha aggiunto Daniele - ma abbiamo sperato fino all’ultimo. Il suo cuore ha sempre funzionato benissimo e pur in un momento di lutto per la nostra famiglia, esprimiamo  piena riconoscenza ai medici che lo hanno curato con professionalità  ed  umanità. Di molti di loro era diventato amico; ai controlli mensili si sottoponeva con grande impegno, perché la sua voglia di vita era davvero speciale”.

Nello scorso mese di Agosto, Ceccarelli, che lascia la moglie Norma, la figlia Barbara ed il nipotino Alessio, aveva voluto invitare  di persona  medici ed infermieri  del S. Maria della Misericordia ad una festa alla quale erano intervenuti molti suoi concittadini, nella  frazione di  S. Rocco. I  funerali si svolgeranno  domani  mattina sabato - 22 novembre alle ore 10, “nella Chiesa parrocchiale del nostro quartiere, che papà frequentava fin da bambino”, informa il figlio Daniele.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento