menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, preoccupa la curva dei contagi a Gualdo: "Provvedimenti? Decisive le prossime 48 ore"

Alcuni comportamenti non consoni avrebbero provocato un anomalo aumenti dei positivi e delle persone a rischio. La rabbia del sindaco

Il bollettino Covid di Gualdo Tadino preoccupa e molto il sindaco della città che è tornato a minacciare provvedimenti ancora più restrittivi da lunedì sera della prossima settimana. Prima vuole vendere l'andamento della curva dei contagi visto che ci sono molti tamponi da processare, ben 120 in quarantena.

"Voglio essere molto chiaro - ha spiegato il sindaco Massimiliano Presciutti - di concerto abbiamo deciso di aspettare l’esito dei tamponi delle prossime 48 ore, al momento non è escluso nessun tipo di provvedimento".  Una cosa è certa; ciò che è accaduto nell’ultima settimana, cioè il raddoppio dei casi positivi in città, non è frutto del caso o della sfortuna. Dobbiamo metterci bene in testa che siamo nel bel mezzo di una pandemia mondiale, che a nessuno è concesso fare il fenomeno, che oggi più che mai è necessario il senso civico e la responsabilità di ognuno di noi". Da oggi in città ci sono 7 positivi e 10 guariti, in totale gli attuali positivi sono 120 casi complessivi.

"La situazione, per quei pochi che non l’hanno ancora capito, è grave e stiamo camminando sul ciglio di un burrone, dipenderà da noi,  solo da noi, riuscire o meno a ritrovare la strada giusta" ha concluso Presciutti "Confido in tutti voi, nella vostra ferma volontà di uscire al più presto da questa situazione, per chiarezza ciò significa che anche il Natale dovrà per forza di cose essere diverso perché non può essere altrimenti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento