menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maxi blitz anti-droga dei Carabinieri a Gualdo: arresti, coca e clan. I primi particolari

Alle 11,15 al Comando Provincia dell'Arma conferenza stampa per dare tutti i particolari dell'operazione

Maxi blitz dei carabinieri alle prime luci dell'alba a Gualdo Tadino. Dalle 5 di questa mattina alle 7,30 oltre 10 pattuglie, militari in borghese e un elicottero sono entrati in azione per scrivere la parola fine su uno dei maggiori filoni di spaccio di cocaina, gestito da un presunto clan straniero, non solo del territorio ma a livello provinciale.

IMG_20200627_080957-2I militari, insieme alla Procura della Repubblica di Perugia, sono riusciti a scalare la piramide di questa organizzazione: tutto sarebbe partito da alcuni arresti dei giorni scorsi di cittadini albanesi. Il bottino era già ricco e sorprendente: oltre 70mila euro sequestrati perchè si ipotizza provento di spaccio, più di due chili di cocaina e una cinquantina di marijuana. Stamane il blitz ha riguardato sia il centro storico che una villetta tra via Roma e via Flaminia, quest'ultima già oggetto di una indagine e arresti avvenuti alcuni giorni fa. La notizia riguarda invece l'irruzione in un appartamento in pieno centro. 

VIDEO Maxi blitz anti droga a Gualdo Tadino, le immagini dall'elicottero

Per quanto riguarda la villetta, come riferiscono molti testimoni, i militari sono entrati anche con particolari strumenti da lavoro. Si ipotizza una ricerca mirata sia di soldi che di droga occultata o costudita in una cassaforte nascosta. Una decina gli arresti. Ma tutti i particolari saranno comunicati nella conferenza stampa delle 11 al Comando provinciale dell'Arma a Perugia. 

AGGIORNAMENTO - ORE 12.23 - E' in corso la conferenza stampa sul maxi blitz anti-droga a Gualdo Tadino. I numeri del giro d'affari sono veramente importanti: 2,3 chili di cocaina sequestrata, 75mila euro rinvenuti e considerati provento di spaccio, 3 chili di coca spacciata in un mese per un volume d'affari che permetteva ai capi del clan - due albanesi e un cubano tutti residenti a Gualdo Tadino - di potersi spartire una torta da 100mila euro. Monopolizzato, o quasi, il giro di droga del territorio eugubino-gualdese; acquistavano un grammo a 34 euro e lo rivendevano a 60 euro ma ovviamente tagliato con altre sostanze. Quindi un grammo puro riuscivano a farci almeno due grammi da rivendere. L'operazione dei carabinieri, ribatezzata "All In", che ha visto gli uomini del Maresciallo Capo Simone Mattei in prima linea, ha comportato: 18 denunce, 13 custodie cautelari di cui 7 in carcere, 5 agli arresti domiciliari, 1 divieto di dimora in Umbria. Sulle modalità e i particolari dello spaccio è in corso ancora la conferenza stampa. 
 

(SEGUE AGGIORNAMENTO)
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento