Cronaca

Sequestra e violenta una donna, il sindaco: "Ho segnalato questo soggetto più volte. Pena esemplare"

Con il primo cittadino abbiamo fatto un punto sulle case popolari ex Monina. "Stiamo lavorando per riqualificare"

"Ho segnalato più volte questo soggetto per la sua pericolosità sociale e per il suo comportamento": lo ha affermato a Perugiatoday.it il sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti, raggiunto al telefono dopo l'arresto di un 40enne romeno accusato di aver sequestrato, legato in un letto, picchiato ed abusato di una donna tratta con l'inganno nella sua abitazione con la scusa di un lavoro come badante. La vittima è stata liberata direttamente dai carabinieri di Gualdo Tadino. (ecco come sono risaliti a lei).

presciutti-3"Da anni questo uomo vive nella nostra città. Come gran parte della sua famiglia" ha spiegato il sindaco "Ci sono sempre stati problemi che ho puntualmente fatto presente. L'ultimo fatto è intollerabile ed è brutale. Mi auguro che stavolta sia assicurato alla Giustizia il più allungo possibile. Con tutti i precedendi che ha, e dopo l'ultima violenza, mi auguro una pensa esemplare. Voglio ringraziare i carabinieri del Maresciallo Simone Mattei sia per l'operazione in questione che per l'ottimo lavoro che tutti i giorni portano avanti nel nostro comune". Il fattaccio è avvenuto nel complesso delle case popolari di via Santo Marzio dove vivono soprattutto famiglie straniere, ma ci sono anche gualdesi e negli ultimi tempi l'amministrazione comunale sta cercando di rivitalizzare l'area, renderla più sicura e più vivibile.

"In passato ci sono state polemiche - ha concluso il sindaco - ma negli ultimi tempi abbiamo avviato una percorso nuovo per questo complesso: negli spazi liberi, sotto le abitazioni, ora ci sono le sedi di importanti associazioni cittadine (sportive, sociali e di protezione civile) che sono molto vitali e sono da stimolo per tutti i residenti. Prossimamente ho in programma dei sopralluoghi mirati con i tecnici dell'Ater per migliorare lo stabile e fare ulteriori verifiche. Ma questa area non è il bronx come dicevano in passato. Ci stiamo investendo per renderla sicura, all'insegna dell'integrazione e un luogo ideale per le associazioni". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestra e violenta una donna, il sindaco: "Ho segnalato questo soggetto più volte. Pena esemplare"

PerugiaToday è in caricamento