menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pantera a Gualdo? Il sindaco: "Segnalazioni da giorni, non prendete iniziative"

Il monito di Presciutti: "Non raccontate balle e rispettate il lavoro delle forze dell'ordine. Non nascondiamo nulla"

Pantera o non pantera? C'è qualcosa o no nelle campagne di Gualdo Tadino? Gli avvistamenti dello strano animale si moltiplicano. Ultima, ma solo in ordine di tempo, quello di sei ragazzi, in un campo di grano. E allora interviene il sindaco Massimiliano Presciutti, con un monito: “Non prendete iniziative”.

Andiamo con ordine, però: “Da giorni -scrive il sindaco - il comando di polizia municipale, i carabinieri forestali, la locale stazione dei carabinieri ed il comando della compagnia, ricevono segnalazioni di avvistamento di un esemplare nero, tipo felino, di dimensioni non consuete, le descrizioni sono altresì di natura difforme e purtroppo sempre più spesso si riscontrano spiacevoli episodi che nulla hanno a che vedere con la realtà dei fatti e che risultano essere del tutto controproducenti rispetto al lavoro che di concerto si sta portando avanti”.


Insomma, tra denunce vere e goliardate, la situazione si complica. E torniamo al sindaco: “Per motivi di pubblica sicurezza e di rispetto delle norme in vigore – scrive Presciutti - deve essere chiaro che a nessun soggetto privato ed in nessuna forma, sia esso di natura singola o organizzato in gruppo, è consentito di occuparsi in nessun modo della vicenda in maniera autonoma, tanto meno utilizzando i mezzi di diffusione delle informazioni che non rispondano strettamente a segnalazioni circostanziate rese e verbalizzate di fronte all’autorità di pubblica sicurezza”. In sintesi: non raccontate balle. “Chiunque per qualsiasi motivo contravvenisse agli obblighi sanciti dalle norme in vigore – avverte il primo cittadino di Gualdo Tadino - se ne assumerà tutte le responsabilità del caso”.

Ma allora, cosa state facendo? Cercate o no? “Per chiarezza e completezza di informazione – sottolinea il sindaco, posso garantire che tutti i soggetti a vario titolo interessati alla vicenda, a partire dal sottoscritto, sono al lavoro in forma assolutamente sinergica  ed in costante e continuo reciproco contatto. Al momento tutti i provvedimenti e le azioni costantemente concordate ed adottate a partire dal pattugliamento del territorio, l’utilizzo di strumentazione tecnologica, e l’apposizione di appositi strumenti atti alla  possibile cattura di un presunto felino sono state messe in campo, il tutto dopo giorni, senza alcun riscontro oggettivo sulla presenza dell’animale”.

E ancora: “Non vi è pertanto da parte di nessuno alcuna volontà di celare o nascondere alcunché, è altresì in corso un lavoro costante teso alla salvaguardia dei massimi livelli di sicurezza dei cittadini, che ad oggi, stante gli esiti del lavoro svolto, non prevede l’emissione di misure restrittive”.

Conclusione, con il monito: “Per il dovuto rispetto che si deve a tutte le forze dell’ordine a vario titolo impegnate quotidianamente per garantire la sicurezza sul territorio, anche al di fuori della vicenda in oggetto, ribadisco la necessità assoluta di non intraprendere per nessun motivo iniziative di  tipo privato, ma di fare riferimento sempre in ogni caso ed in forma esclusiva alle forze di pubblica sicurezza, tutto ciò che verrà messo in atto in violazione delle norme farà capo alla responsabilità esclusiva degli eventuali trasgressori”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento