menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presunta pantera a Gualdo. Trappole vuote, ma un nuovo avvistamento con tanto di denuncia

Le trappole (due e di quelle utilizzate per i cinghiali) sono ancora vuote. Le foto-trappole invece hanno immortalato molti selvatici ma quelli "tradizionali": volpi, tassi, scoiattoli, caprioli e un cinghiale da record (per peso). Ma della pantera per la task-force (Comune, Polizia Municipale e Guardia Forestale) non c'è traccia "ufficiale" né cattura. 

Di contro però, e da tutt'altra parte dove sarebbero state messe le trappole, arriva un'altra preziosa, credibile e affidabile testimonianza di un incontro molto ravvicinato. L'animale nero dalla lunga coda è stato visto ad una ventina di metri di distanza da un amante delle corsette in solitaria a pochi metri dalla chiesetta di Nasciano. Stiamo parlando di una zona in linea d'aria vicina a quella dei tanti avvistamenti (in zona Cimitero, Vaccara). 

L'uomo - un gualdese impegnato nel mondo del volontariato sociale - ha sporto denuncia oggi pomeriggio. L'incontro è avvenuto intorno alle 20. La descrizione combacia con quella di altri testimoni considerati credibili. Nasciano è un territorio ricco di animali selvatici (lepri, caprioli e fagiani) anche grazie alla presenza di riserve e divieti di caccia. L'animale nero sembra essere piuttosto stanziale e predilige, al momento, la campagna-collina piuttosto che l'appennino. Lunedì prossimo altro vertice in comune per fare il punto della situazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento