menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gualdo Cattaneo, 15 anni di crimini e arresti: cacciato piccolo boss

Espulsione per un giovane albanese che durante tutta la sua permanenza in Italia, non ha mai lavorato e, ben presto, il suo curriculum criminale si è arricchito di denunce ed arresti

I Carabinieri della Stazione di Gualdo Cattaneo hanno provveduto all’accompagnamento all’Ufficio Stranieri della Questura di Perugia di un cittadino albanese A.M. di anni 28 per procedere alla sua espulsione dal territorio nazionale. Il giovane era arrivato in Italia nell’agosto del 1999 ed insieme ai suoi fratelli si era stabilizzato nella Frazione Grutti di Gualdo Cattaneo. Durante tutta la sua permanenza in Italia, non ha mai lavorato e, ben presto, il suo curriculum criminale si è arricchito di denunce ed arresti per reati inerenti gli stupefacenti ed il patrimonio. 

Nel 2011, è finito in manette insieme ad altri sette connazionali su ordine della Procura del Tribunale di Perugia in quanto componenti di un agguerrito sodalizio criminale dedito al traffico di stupefacenti ed allo sfruttamento della prostituzione. I Carabinieri di Gualdo Cattaneo hanno più volte invitato il giovane a cambiare condotta di vita, nel rispetto dalla Legge e cercandosi un lavoro. Purtroppo la sua indole violenta ed aggressiva ed il miraggio del guadagno facile hanno sempre sopraffatto e vanificato ogni buon proposito di una vita diversa. 

Così, i Carabinieri hanno ricostruito ed documentato minuziosamente la sua carriera criminale ed ottenuto l’espulsione dal territorio italiano. I militari gli hanno notificato il provvedimento e proceduto all’espulsione direttamente nella abitazione dello straniero a Grutti dove era sottoposto agli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento