menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gualdo - Troppe anziane inseguite e molestate, scatta ordinanza anti-accattonaggio molesto: ecco tutti i divieti, le multe e i sequestri

Il sindaco: Gualdo è una città esempio di accoglienza e integrazione, ma dobbiamo combattere chi specula sulle situazioni di disagio come in questo caso

Dopo l'ordinanza anti-prostituzione, ora a Gualdo Tadino arriva anche l'odinanza contro gli accattoni molesti, in particolare contro quelle persone che inseguono e minacciano i clienti dei supermercati. Un fenomeno che, in città, sta diventando sempre più invasivo e fastidioso tanto è vero che, soprattutto, diverse pensionate hanno avvisato direttamente l'amministrazione comunale per esprimere la propria paura e rabbia. Il sindaco Presciutti non ha esitato dopo aver verificato i troppi molestatori. “Gualdo Tadino – sottolinea il Sindaco Presciutti – è una città esempio di accoglienza e integrazione, ma dobbiamo combattere chi specula sulle situazioni di disagio come in questo caso. Chiunque si trovi in situazioni di indigenza può rivolgersi ai nostri Servizi Sociali che si occupano quotidianamente di questi casi." 

"Il fenomeno - concludel il sindaco - e per un verso è monitorato attentamente proprio dai Servizi Sociali Comunali al fine di attivare ogni opportuna iniziativa tesa ad aiutare quanti versano in condizioni di effettiva indigenza, dall’altro deve essere oggetto di controllo per tutte le implicazioni di sicurezza urbana che vi si associano, dal senso di degrado che tali manifestazioni comportano, al rischio per l’incolumità dei cittadini e degli stessi mendicanti, alla possibilità che vi siano vere e proprie organizzazioni criminali che sfruttano i soggetti più deboli impiegati come mendicanti. A questo si aggiunge, inoltre, il decoro di tutti i luoghi pubblici e privati della città”. A Gualdo Tadino da oggi fino a febbraio saranno in vigore i seguenti divieti. Inoltre è previsto il sequestro delle mance e una multa per i molestatori fino a 500 euro. 

"E’ vietata l’arrività di accattonaggio e di mendicità moleste – con modalità ostinate, reiterate, continuative ed insistenti o minacciose – che turbi l’incolumità e la sicurezza dei cittadini o ne impedisca e/o limiti l’accesso, la fruizione o l’utilizzo delle aree, spazi o luoghi pubblici ed aperti al pubblico, su tutto il territorio comunale; Sono altresì vietate tali attività mediante il coinvolgimento di minori, anziani, disabili e lo sfruttamento di animali d’affezione".

"E’ fatto divieto nelle aree verdi pubbliche o di uso pubblico, nei parcheggi pubblici o di uso pubblico ubicati nelle zone adiacenti di tutti i centri e degli esercizi commerciali della città, delle scuole di ogni ordine e grado, dei servizi di pubblica utilità, dei luoghi di culto, di porre in essere comportamenti finalizzati a chiedere a chiunque si trovi in quei luoghi denaro o latra utilità, ivi compreso rendersi disponibili a portare o scaricare merce , pacchi o borse o individuare posteggi liberi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento