Resta in Rianimazione il 40enne salvato dall'overdose, ma si temono danni neurologici

L'uomo era stato soccorso ieri in via Canali a Fontivegge e portato al Santa Maria della Misericordia

Resta ricoverato in Rianimazione il 40enne che nel pomeriggio di ieri è stato soccorso dal 118 per presunta overdose in via Canali a Fontivegge.

Le sue condizioni sono stabili. Il personale sanitaria sta monitorando i parametri vitali per valutare eventuali danni neurologici. La prognosi continua ad essere riservata.

L’uomo era stato portato in codice rosso al Santa Maria della Misericordia, dove era poi stato intubato e trasferito in Rianimazione.

Potrebbe interessarti

  • Laghi dell'Umbria, quelli balneabili e quelli dove godersi la natura

  • Casa in disordine, addio: ecco le tecniche per imparare a mantenere tutto a posto

  • Infarto, quando si presenta e come intervenire

  • La passione per il vino porta David e Victoria Beckham in Umbria

I più letti della settimana

  • Travolta da un'onda e sbattuta contro lo scoglio: Sofia muore a 22 anni

  • Perugia, tragedia lungo la strada: inutili i soccorsi, muore a 48 anni

  • Don Matteo torna a Spoleto e gli albergatori chiedono il conto al Comune

  • Perugia, trovato morto in casa con la gola tagliata: indagini in corso

  • Magione, incidente stradale tra tre auto a Montebuono: due feriti

  • La favola di Ferragosto: mamma Cristina e il piccolo Lorenzo più forti delle complicazioni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento