Resta in Rianimazione il 40enne salvato dall'overdose, ma si temono danni neurologici

L'uomo era stato soccorso ieri in via Canali a Fontivegge e portato al Santa Maria della Misericordia

Resta ricoverato in Rianimazione il 40enne che nel pomeriggio di ieri è stato soccorso dal 118 per presunta overdose in via Canali a Fontivegge.

Le sue condizioni sono stabili. Il personale sanitaria sta monitorando i parametri vitali per valutare eventuali danni neurologici. La prognosi continua ad essere riservata.

L’uomo era stato portato in codice rosso al Santa Maria della Misericordia, dove era poi stato intubato e trasferito in Rianimazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Travolto e ucciso da un'auto in superstrada: Fabrizio muore a 45 anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento