Goracci, carabinieri in comune a Gubbio: alla ricerca di atti spariti

I carabinieri sono tornati nel comune di Gubbio, alla ricerca di documenti e nuovi elementi per le accuse di associazione a delinquere, finalizzata all'abuso di ufficio del caso Goracci

Orfeo Goracci, credit TM NewsInfophoto

I carabinieri tornano nuovamente nel comune di Gubbio, alla ricerca di documenti e nuovi elementi per le accuse di associazione a delinquere, finalizzata all'abuso di ufficio che ha portato alla custodia cautelare dell'ex sindaco di Gubbio, Orfeo Goracci e che ha coinvolto altre 8 persone.

Elementi, secondo quanto riferisce Il giornale dell'Umbria, che gli investigatori sono tornati a cercare negli uffici comunali eugubini, tra i faldoni e le scaffalature dell'ufficio protocollo. Il sospetto è che gli arrestati abbiano sottratto atti del Comune prima che venissero protocollati.

Questa piccola operazione è la dimostrazione che la Procura è intenzionata a chiarire questioni che vanno dalle assunzioni sospette, al Piano regolatore, all'urbanistica, alla gestione della cultura e del polo museale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Ingegneri, architetti, scienziate e statistici: i laureati che mancheranno nei prossimi anni

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

Torna su
PerugiaToday è in caricamento