menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, in Tribunale ai tempi del contagio: dopo avvocati, giudici e personale positivi, convalide, interrogatori e udienze si fanno online

Firmato il nuovo protocollo d'udienza per limitare gli accessi in aula. Comunicazioni anche via chat. Nuovi orari e disposizioni per le cancellerie penali

Udienze per arresti e convalide, Riesame, udienze camerali gip/gup, dibattimento e cancellerie, il Tribunale chiude le porte e si trasferisce sulle piattaforme digitali.

È quanto prevede un protocollo firmato dal presidente del Tribunale di Perugia Marina Roberti, dal procuratore Raffaele Cantone e dai presidenti dell’Ordine degli avvocati Stefano Tentori Montalto e della Camera penale Vincenzo Bochicchio per contrastare l’epidemia di Covid19 nelle aule di giustizia. Nelle ultime settimane, infatti, sono stati diversi gli avvocati, i magistrati e il personale giudiziario a risultare positivo a Perugia.

Il protocollo prevede che il difensore possa essere collegato da remoto “per le udienze di patteggiamento, per le udienze di mero rinvio” e anche per quelle di “convalida degli arresti e dei fermi, nonché per udienze camerali di patteggiamento e quelle destinate agli incidenti di esecuzione, oltre a quelle che prevedono la partecipazione di persona detenuta o in stato di custodia cautelare”. La nuova organizzazione è stata estesa anche all’ufficio gip/gup per “le udienze di convalida degli arresti”, per i patteggiamenti, le opposizioni alle archiviazioni, incidenti di esecuzione. Mentre per il tribunale del Riesame è prevista anche la partecipazione d remoto della persona sotto a misura cautelare. L’imputato sarà autorizzato a partecipare all’udienza dallo studio del suo legale.

Protocollo udienze

Il problema principale è, però, l’indisponibilità delle aule predisposte con videoconferenza: l’aula degli Affreschi in Corte d’appello è utilizzata dai magistrati di secondo grado per udienze dibattimentali e audizioni di collaboratori di giustizia (visto che l’aula del carcere di Capanne è inutilizzabile), per questo è stato scelto di utilizzare la piattaforma Teams e Skype, come già sperimentato nei mesi scorsi. Carabinieri, Questura e Guardia di finanza sono già attrezzati per gestire i collegamenti con magistrato e avvocati per le convalide. Le comunicazioni con le indicazioni delle modalità di collegamento verranno inviate a tutte le parti. Prevista anche la comunicazione via chat nel numero di cellulare.

Le udienze di rinvio verranno celebrate con il difensore d’ufficio in versione telematica. L’avvocato prenderà i rinvii per tutti i colleghi. Le udienze dibattimentali “filtro”, cioè la prima udienza davanti al giudice, saranno svolte da remoto dopo comunicazione con il legale. In ogni caso “l’udienza avverrà con modalità idonee a salvaguardare il contraddittorio e l’effettiva partecipazione delle parti”.

Il Protocollo prevede anche nuove regole per le cancellerie.

Da lunedì 16 novembre le cancellerie saranno aperte al pubblico dalle 9 alle 11; dopo tale ora si “assicura la ricezione delle telefonate”. L’accesso agli utenti avverrà solo dietro appuntamento. Gli avvocati potranno inviare atti, documenti e istanze tramite posta certificata

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento