menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accoltellati due giudici in tribunale, l'aggressore cerca uno sconto di pena: la battaglia in Appello

Nel febbraio scorso Roberto Ferracci è stato condannato a 12 anni per il tentato omicidio di due giudici. Fissata la data d'appello e avanzata istanza di modifica della misura cautelare

Fissata la data d’appello per Roberto Ferracci, l’imprenditore originario di Spello che il 25 settembre scorso entrò negli uffici del tribunale civile di Perugia e accoltellò il giudice Francesca Altrui e il collega Umberto Rana, giunto in suo soccorso. Entrambi feriti e trasportati in ospedale, per Ferracci scattò immediatamente l'arresto. 

Tentato omicidio: con quest’accusa l’imprenditore spellano di 53 anni, lo scorso 9 febbraio è stato condannato in primo grado a 12 anni di carcere, usufruendo dello sconto di un terzo della pena in seno alla scelta del rito abbreviato. Il 6 novembre prossimo, dinanzi ai giudici della Corte d’Appello di Firenze, si discuterà il secondo grado di giudizio. Nelle motivazioni d’Appello avanzate dalla difesa, l’avvocato Silvia Olivieri del foro di Perugia (in foto) la valutazione della sua incapacità di intendere e di volere al momento dei fatti, l'esclusione della premeditazione e  della volontà omicidiaria, derubricando il reato da tentato omicidio a lesioni aggravate. 

Perugia, irrompe in tribunale armato di coltello: due giudici feriti

Intanto alla luce di una nuova perizia psichiatrica effettuata a giugno dal perito di parte, che attesterebbe una incompatibilità del regime carcerario con le condizioni di salute dell’ex imprenditore – si trova ristretto a Capanne dal settembre scorso - la difesa ha avanzato istanza al giudice competente  di modifica della misura e di un eventuale trasferimento in una residenza sanitaria assistita.

41903692_2242914339276669_6306479615212781568_n-6

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento