rotate-mobile
Cronaca

Giovani 11-18 anni, il vice sindaco Tuteri: "Appovati fondi per un dopo scuola gratuito dove alternare compiti e sport"

L'impegno di Tuteri a Perugia lo ha portato alla ribalta nazionale nominato al Tavolo nazionale della Presidenza al Consiglio dei Ministri per l’infanzia e l’adolescenza ed inoltre è stato nominato in una commissione nazionale per scrivere le politiche giovanili

“Siamo i primi ad avere raggiunto l’importante traguardo del numero di posti negli asili nido che l’Europa ha fissato per il 2030”: lo ha rivendicato con orgoglio il vice-sindaco di Perugia, Gianluca Tuteri (candidato con la lista Fare Perugia-Forza Italia-Romizi) che prima di essere un politico-amministratore è un medico pediatra che ha portato la sua esperienza e i suoi studi a disposizione della Giunta Romizi per dar vita ad una svolta epocale per il capoluogo nel rapporto città-famiglie-bambini-giovani. Tuteri ha voluto fare il punto di questi 5 anni di azioni - invitando famiglie, addetti ai lavori, e dirigenti al Barton Park - che hanno alimentato Perugia Città dei bambini e dei giovani sia livello di asili, scuole e luoghi di partecipazione che di attenzione massima alla salute mentale fortemente provata dalla lunga esperienza della epidemia da Covid. L'impegno di Tuteri a Perugia lo ha portato alla ribalta nazionale nominato al Tavolo nazionale della Presidenza al Consiglio dei Ministri per l’infanzia e l’adolescenza ed inoltre è stato nominato in una commissione nazionale per scrivere le politiche giovanili. 

IL PROGETTO - Il 30 maggio Tuteri dovrà presentare un grande progetto che porterà fondi importanti a Perugia per una fascia di età che, come ho sempre dichiarato, ha bisogno di attenzione, quella degli adolescenti dagli 11 ai 18 anni. "Con questi fondi ho fatto richiesta per costruire un percorso che aiuti ad armonizzare lavoro e famiglia secondo il quale i bambini possono rimanere a scuola con un servizio di doposcuola gratuito e fare sport, evitando così l’impegno pomeridiano dei genitori di far fare lori i compiti e altre attività e proteggendo i bambini delle fasce sociali meno abbienti da quelle diseguaglianze che si stratificano nel tempo”.

La grande svolta è partita con la messa in sicurezza e l'ammodernamento del luogo cardine per bambini e giovani: la scuola. "Nei cinque anni in cui sono stato assessore per il rinnovamento delle scuole abbiamo investito 68 milioni di euro, nelle precedenti consiliature troverete che ogni assessore ha investito in questo ambito massimo due milioni di euro”. Dalle politiche per famiglie e scuole a quelle per la salute. “Noi abbiamo agito – ha spiegato Tuteri – nella prevenzione primaria come mai nessun Comune ha fatto, partendo dall’educazione dei più piccoli e da tante politiche fatte all’interno delle famiglie accompagnate dai consultori, quelle realtà sanitarie che vengono indicate come in sofferenza, noi quest’anno metteremo fondi per rinforzarli”. Grande collaborazione con gli psicologici che sono stati messi a disposizione dei giovani in maniera oculata, mai forzati e soprattutto con un approccio amicale.  All’incontro hanno partecipato anche Andrea Romizi, sindaco uscente di Perugia, Margherita Scoccia, candidato a sindaco di Perugia per il centrodestra, Francesca Peppucci, europarlamentare uscente e candidata di Forza Italia all’Europarlamento, e diversi membri della lista Fare Perugia con Romizi, tra cui Gabriele Giottoli, assessore comunale uscente a sviluppo economico, marketing territoriale e partecipazione attiva, e Chiara Brustenghi. 

“Tuteri – ha commentato Romizi – ha sempre saputo esprimere competenza e professionalità mettendo al centro della sua attività i contenuti. Ha sempre sentito come primo dovere quello di dare risposte ai cittadini, anche a quelli più piccoli in lui hanno trovato un interlocutore. Buona parte delle politiche messe in campo da Gianluca vengono ormai prese a esempio a livello nazionale”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani 11-18 anni, il vice sindaco Tuteri: "Appovati fondi per un dopo scuola gratuito dove alternare compiti e sport"

PerugiaToday è in caricamento