menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovanissima e già una promessa del cinema: il suo corto selezionato a Cannes 2017

L'Umbria protagonista del corto selezionato allo Short Film Corner del Festival di Cannes 2017. La regista? Una brillante studentessa umbra

L'Umbria sbarca al cinema, in uno dei festival più prestigiosi al mondo, grazie ad una talentuosa regista. E' Beatrice Baldacci, ex studentessa del liceo Jacopone da Todi, che dopo essersi laureata all'accademia di cinema RUFA- Rome University of Fine Arts di Roma, viene selezionata allo Short Film Corner del Festival di Cannes 2017 con il cortometraggio "Corvus Corax". 

Il corto è stato girato a Maggio 2016 nella città di Todi (e zone limitrofe) e "narra il simbolico tentativo di un ragazzo di trasformarsi in un corvo per sfuggire alla solitudine e al disagio della vita reale"- spiega la regista. Il ruolo da protagonista è stato affidato all'attore Andrea Arcangeli. E' ancora Beatrice a spiegare il senso profondo della sua opera cinematografica: "Tom attraverso il suo personaggio, un corvo, scoprirà un mondo lontano dagli uomini, in cui rifugiarsi e sfuggire a tutte le proprie paure, arrivando ad attraversare una trasformazione che lo cambierà per sempre". 

Lo Short Film Corner del Festival di Cannes è una vetrina internazionale fuori concorso del Festival di Cannes, nella quale registi provenienti da tutto il mondo hanno la possibilità di presentare i propri cortometraggi al pubblico e ai professionisti del settore. 

Dopo aver svolto un anno di studi in Scienze e tecniche psicologiche presso l’Università di Padova, nel 2014 si iscrive al corso di cinema della Rome University of Fine Arts (RUFA), dove  realizza il progetto fotografico Mi trovo dove voglio, con il quale consegue il massimo dei voti (con lode) in fotografia.

Nel mese di luglio dello stesso anno, il progetto Mi trovo dove voglio viene selezionato per essere esposto presso il Palazzo Ducale di Genova in occasione del concorso internazionale “Prima luce”. Lo stesso progetto viene selezionato come copertina della rivista di arte Munera 2015. Nel 2015 frequenta l’accademia seguendo corsi di regia, cinematografia e direzione della fotografia con i docenti  Daniele Ciprì (Direzione della fotografia) e Fabio Mollo (regia), proseguendo comunque gli studi di fotografia e post produzione con Stefano Compagnucci, durante i quali apprende e sperimenta tecniche di stampa antica e sviluppo.

Realizza lo stesso anno il suo secondo cortometraggio, Calma piatta, sperimentando e mescolando cinema e videoarte. Nello stesso anno realizza insieme ad alcuni compagni di corso un video per la presentazione della mostra “Et Cetera” al museo MAXXI, nonché una video intervista per la stilista Nadia Mari in occasione del concorso indetto dalla rivista Vogue.

Nel novembre 2015, in occasione del "48 Hour Film Project", realizza la direzione della fotografia nel corto vincitore  Drudo, aggiudicandosi il premio per la miglior fotografia. Attualmente ha completato gli studi accademici di cinema del III anno seguendo il corso di cinematografia di Susanna Nicchiarelli, durante il quale ha realizzato il suo terzo cortometraggio Corvus Corax che viene selezionato allo Short Film Corner del Festival di Cannes 2017. A Marzo 2017 si laurea in cinema con una votazione di 110/110 con Lode.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento