menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Pinturicchio, Andrea ammazzato da una dose killer: fissata la data dei funerali

Ieri, venerdì 8 luglio, è stata effettuata l'autopsia sul corpo del giovane,ritrovato senza vita nel suo appartamento in via Pinturicchio

È stato un arresto cardiaco, probabilmente sopraggiunto in seguito a una overdose, a stroncare la vita di Andrea Mecucci, il giovane ragazzo di soli 27 anni, ritrovato senza vita in un appartamento di via Pinturicchio che condivideva con un amico. Dagli esami autoptici, effettuati nel tardo pomeriggio di ieri, dal medico legale Laura Panata, pare ormai essere quasi certo che la morte sia sopragggunta a seguito di una dose killer. La Mobile della Questura di Perugia sta effettuando indagini serrate per cercare di individuare chi abbia ceduto la dose fatale, dalle prime indiscrezioni sembrerebbe che a finire nel mirino degli inquirenti sia una persona molto vicina al giovane.

Una vita normale e senza troppi “grilli per la testa”, quella di questo ragazzo trasferitosi da Civita Castellana (in provincia di Viterbo) a Perugia per motivi universitari: si era laureato alla Facoltà di Giurisprudenza.

Gli amici lo dipingono come un bravo ragazzo, uno sportivo ed amante del volley: aveva una ragazza ed oltre a lavorare, aveva anche iniziato la pratica in uno studio di avvocati. Insomma, un giovane che voleva e vedeva un futuro davanti a sé. Futuro stroncato forse per una “bravata”, per una serata “diversa”, per un incontro sbagliato. I funerali del ragazzo si terranno domenica 10 luglio alle 17 a Civita Castellana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento