Cronaca

Giorgio Straccivarius in carrozzella... aggressione o immaginazione? Un caso sconosciuto e irrisolto

Fu ritrovato sulla discesa dei Feltri, nella notte tra il 4 e il 5 marzo, a terra, in stato comatoso. Fu ricoverato al Silvestrini, dove rimase incosciente per parecchi giorni

Giorgio Straccivarius – all’anagrafe Silvano Cenci – è ridotto in carrozzella. Figura di spicco del milieu artistico perugino, Straccivarius è stato scrittore, musicista, attore e regista, filosofo e monaco tibetano (ne tracciammo un profilo su queste colonne). Una personalità poliedrica che ha portato ovunque la sua arte e raccolto stima in ambienti qualificati, in Italia e all’estero.

Ora Silvano è in una condizione di non autosufficienza. Fu ritrovato lungo la discesa dei Feltri, nella notte tra il 4 e il 5 marzo, a terra, in stato comatoso. Fu ricoverato al Silvestrini, dove rimase incosciente per parecchi giorni. Di quella sera, mentre si stava recando a casa con la busta della spesa per la cena, uno sconosciuto gli si sarebbe affiancato vibrandogli un colpo in testa producendogli un ampio ematoma e la caduta a terra con rottura della caviglia. Poi i soccorsi e il ricovero.

Quindi un periodo di degenza a Passignano, per tentare un eventuale recupero della motilità. Ce ne dette notizia un amico perugino, recatosi là per assistere l’anziana madre. Infine l’accoglienza pietosa alla Casa dell’Amicizia, Residenza protetta Seppilli, al Grocco. Dove l’Inviato Cittadino si è recato ieri a fargli visita.

Ora anche questa fase si è conclusa, senza speranze di recupero, e Silvano verrà trasferito a Montecastrilli in un istituto di accoglienza per lungodegenti, visto che non è più in grado di vivere da solo, provvedendo alle normali esigenze della vita quotidiana, né ha parenti o congiunti che possano prendersi cura di lui.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorgio Straccivarius in carrozzella... aggressione o immaginazione? Un caso sconosciuto e irrisolto

PerugiaToday è in caricamento