menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'INTERVENTO Fontanella ai giardini Carducci: una storia senza fine e forse dispendiosa

Fontanella ai giardini Carducci: una storia senza fine e, certamente… molto dispendiosa! Perugia Today ne ha parlato a poche ore dall’accaduto. Abbiamo raccolto le richieste di tanti perugini, concordi nel segnalare la necessità di adoperarsi per il ripristino in tempi brevi. Ma non si muove foglia. O meglio, qualcosa si muove, ma non rassicura.

Infatti, secondo il parere della Soprintendenza, la fontanella (a detta di chi se ne intende, priva di qualsiasi pregio artistico, prodotto seriale e non tutelato) sarà da restaurare. Abbiamo già scritto che i poveri resti constano di otto pezzi di travertino, più un secchio di materiali sbriciolati. Rimetterli insieme non sarà uno scherzo e poi vedremo quanto questo accrocchio potrà durare. Sembra che in un preventivo di restauro si porti una cifra da sproposito. Quando un oggetto del
genere, praticamente identico, si trova in commercio a poche centinaia di euro!

Va bene – si dice – paga l’assicurazione! Il lettore ricorderà, infatti, che l’involontario responsabile del guaio ha sporto regolare denuncia. Ma, ci si chiede, quale assicurazione si dichiarerà disposta a pagare uno sproposito? Di certo, si rifiuterà. E allora, è facile prevedere cosa accadrà. Se l’assicurazione non copre la cifra completa, la differenza sarà a carico dei cives perusini. I quali – sia detto con franchezza – soldi da buttare non ne hanno proprio... con questi chiari di luna!

Ecco perché Perugia Today – a nome dei cittadini – chiede agli uffici della Soprintendenza e a quanti si sono occupati della questione per dovere d’ufficio: sulla base di quali requisiti è stato deciso che valesse la pena di spendere una cifra esagerata per recuperare un oggetto comune, non tutelato, che ha peraltro tanti omologhi nello stesso territorio? Tanto per fare un esempio, la fontanella del Frontone (altro punctum dolens della tenuta in ordine dei giardini cittadini) è l’esatta gemella di quella distrutta ai giardini Carducci. Ma, di roba del genere, in giro se ne trova a bizzeffe. A quattro soldi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento