menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiutopoli, dal Riesame una piccola boccata d'ossigeno per Gesenu: dissequestro di un milione di euro

Di quei venti milioni di euro bloccati a Gesenu, il tribunale del Riesame ha deciso il dissequestro per circa un milione e 700mila euro. I legali: "Siamo soddisfatti, ma attendiamo le motivazioni"

Il tribunale del Riesame ha deciso sulla posizione relativa al sequestro dei beni per venti milioni di euro alla società Gesenu, finita nella bufera dopo l'inchiesta "spazzatura d'oro connection" e che aveva portato all'arresto del vertice Sassaroli e 14 indagati. "Esprimiamo soddisfazione- spiega il legale Francesco Falcinelli che insieme all'avvocato Buzzelli difende la società- per l'accoglimento parziale del tribunale, che ha dissequestrato dai conti correnti circa un milione e 700mila euro. Orà aspetteremo le motivazioni per una successiva disamina". In particolare, ciò che la difesa aveva eccepito era la non corrispondenza tra i rapporti negoziali che riguardano Gest e Ati 2 e l'imputazione dalla quale deriva il sequestro dei beni di Gesenu. Secondo la difesa non c'è riferibilità contrattuale nè comportamento di truffa ai danni di Ati 2. 

Scandalo Gesenu, il riesame ha deciso: Sassaroli rimane agli arresti domiciliari

Scandalo rifiuti Gesenu, indagati sospesi: revocate procure e deleghe a Sassaroli

"Spazzatura d'oro connection", le mani di Gesenu nel percolato: tutte le accuse e i servizi mai effettuati?

Oltre ai legali di Gesenu,hanno discusso dinanzi ai giudici del Riesame anche l’avvocato Nicola Di Mario, difensore di un altro dei 14 indagati: Luca Rotondi. Anche se all'ingegnere sono stati dissequestrati tutti i beni, l'istanza di riesame ha riguardato l'insussistenza del delitto di truffa ai danni dello Stato ritenuta dal riesame "inammisibile" . Secondariamente l'altra istanza riguardava la non configurabilità dell'aggravante del fatto connesso ai danni di un ente pubblico- "Perciò-spiega il legale di Rotondi- ho insistito nel coltivare l'impugnazione perchè sono convinto che escludendosi almeno l'aggravante, l'originaria misura del sequestro perdeva la sua condizione logico-giuridica". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento