Tari, a Perugia piovono gli avvisi di pagamento: la spiegazione di Gesenu

Arrivano gli avvisi di pagamento della Tari a Perugia. Gesenu informa che “sono riferiti alla seguente casistica: rettifica a seguito di cambio di residenza; variazioni anagrafiche; conguagli per adeguamento base di calcolo alla tipologia dei servizi resi”.

Per l’anno 2016, prosegue Gesenu, “la presenza degli utenti negli uffici Tari è aumentata, tra l'altro, a seguito della spedizione di numerosi solleciti di pagamento per annualità pregresse, ed alla notifica di avvisi di accertamento della tassa rifiuti, in conseguenza del nuovo sistema di raccolta porta a porta “Raccogli in centro” ed al controllo di guardie ecologiche preposte alla verifica del regolare assolvimento del tributo. Sono a disposizione dei cittadini, per ogni chiarimento, 6 sportelli aperti dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30, il martedì dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 17.30. Il numeratore elettronico viene programmato con l’orario di apertura e chiusura al pubblico, ma chiunque abbia un numero assegnato entro tale fascia oraria, verrà comunque servito indipendentemente dall'orario di chiusura degli sportelli. Per qualsiasi informazione è attivo il numero 075 075 075, che risponde dal lunedì al venerdì con orario continuato dalle 8.00 alle 18.00.  Con l’occasione si ricorda la scadenza del 30 giugno 2017 per presentare le variazioni intervenute nell’anno in corso da segnalare agli uffici Tari, la cui sede è a Perugia, Via Settevalli n.11, Centro Commerciale Bellocchio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Pizza a lievitazione naturale, ecco le migliori pizzerie di Perugia

  • Documento Unico di Circolazione e bollo auto, cosa è cambiato nel 2020

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Omicidio Polizzi, libero il killer Menenti. Il fratello della vittima pubblica le foto del cadavere: "Ecco come lo ha ridotto"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento