Cronaca

FLASH - "Garage degli orrori", assolto il presunto torturatore dei gatti di Perugia

Per lui una multa da 600 euro per occupazione abusiva di un garage. cade l'accusa di maltrattamenti sugli animali

E' stato assolto  il presunto "torturatore di gatti", accusato di aver scuoiato, ucciso e infine abbandonato davanti al cancello di una scuola un gatto nero. Le accuse che hanno visto imputato un giovane di 23enne, sono occupazione abusiva di proprietà privata e uccisione di animali. Cade quest'ultima accusa, mentre per l'occupazione abusiva di garage il giudice Noviello ha comminato una multa pari a seicento euro. Soddisfazione da parte del difensore, l'avvocato Franco Libori, per l'esito della sentenza. 

Il pubblico ministero Formisano, nella scorsa udienza, aveva chiesto una condanna a otto mesi pena sospesa, mentre l'avvocato difensore del giovane, Franco Libori, aveva chiesto l'assoluzione per "l'assoluta mancanza di prove per quanto riguarda l'uccisione del gatto ritrovato davanti alla scuola. Mentre per il reato di occupazione abusiva, "gli indizi non sono sufficienti a carico dell'imputato". La difesa si era i inoltre opposta a supplementi di indagine e alle richieste di misura di sicurezza personale avanzata da una delle parti civili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

FLASH - "Garage degli orrori", assolto il presunto torturatore dei gatti di Perugia

PerugiaToday è in caricamento