menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assalto nella notte a una tabaccheria, ladro aggredisce i poliziotti con un piede di porco

Assalto a una tabaccheria di San Marco, a Perugia, nel cuore della notte. Intorno alle 3 della notte tra mercoledì e giovedì 27 ottobre l'allarme è arrivato al 113

Assalto a una tabaccheria di San Marco, a Perugia, nel cuore della notte. Intorno alle 3 della notte tra mercoledì e giovedì 27 ottobre l'allarme è arrivato al 113. La polizia è corsa sul posto e ha stanato due uomini. Uno era ancora all'interno del locale, l'altro è corso via, sparendo nel nulla. A terra, vicino alla porta, un piede di porco con il quale i ladri avevano forzato la saracinesca d'ingresso. I poliziotti sono entrati e hanno intimato al ladro di uscire da dietro il bancone. E qui comincia il delirio. L'uomo aggredisce i poliziotti e cerca di afferrare la pistola di uno degli agenti, fortunatamente senza riuscirci. Nella colluttazione il ladro riesce a prendere il piede di porco e a brandirlo contro i poliziotti, ma è stato disarmato e bloccato.

I poliziotti sono rimasti feriti, riportando lesioni guaribili in 10 giorni. Il ladro, invece, si è procurato una ferita al volto urtando contro la grata della porta d’ingresso.

Si tratta di un cittadino tunisino di 26 anni, già destinatario di espulsione con accompagnamento alla frontiera nel febbraio di quest’anno e rientrato illegittimamente nel territorio nazionale. L’auto usata dai ladri è risultata rubata poco prima in via Machiavelli. Il veicolo è stato restituito alla legittima proprietaria. Per il tunisino è scattato l’arresto per i reati di tentato furto aggravato, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale, nonché per reingresso illegale nel territorio nazionale.

Trattenuto nelle camere di sicurezza della Questura, verrà processato con rito direttissimo nella mattina di domani. E' caccia al complice.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento