menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Noleggiano un'auto per compiere furti nei supermercati: beccati dalle telecamere di sorveglianza

Condannati due uomini e una donna: lei distraeva le vittime, i due rubavano i portafogli dalle borse appoggiate sui carrelli della spesa

Noleggiano un’autovettura per compiere furti nei supermercati, ma vengono incastrati dai filmati delle telecamere di sorveglianza.

Tre persone, due uomini e una donna, difesi dagli avvocati Diego Florio e Debora Colantuoni, sono stati condannati a 9 mesi di reclusione e 300 euro di multa (a testa) per furto e appropriazione indebita, per essersi “impossessati del portafogli contenente documenti e 350 euro, custodito all’interno della borsa che la persona offesa aveva appoggiato nel carrello della spesa” al supermercato e per essersi “appropriati dell’autovettura Chevrolet Matiz” di un autonoleggio “non restituendo la stessa alla scadenza del contratto”.

In aula ha testimoniato la persona offesa, ricostruendo i fatti. La donna faceva la spesa, con la borsa appoggiata sul carrello, quando si era avvicinata una donna, chiedendole delle informazioni su alcuni prodotti. Mentre spiegava alla signora dove trovare quello che cercava, i due uomini si sarebbero avvicinati, frugato nella borsa, per poi sparire con il portafogli. La vittima si era accorta di essere stata derubata solo quando era arrivata alla cassa per pagare la spesa.

La ricostruzione della parte offesa era stata confermata dalle riprese del sistema di videosorveglianza. Le telecamere avevano ripreso la donna che avvicinava la vittima, la distraeva e i due complici che entravano in azione. Il terzetto si allontanava dopo il colpo e veniva immortalato dalle telecamere esterne mentre saliva su un’autovettura. Dalla targa le forze dell’ordine risalivano al proprietario della vettura: un autonoleggio.

Prese informazioni dal noleggiatore gli investigatori risalivano ai tre autori del furto e li denunciavano anche per non aver riconsegnato l’auto presa a nolo.

In tribunale, a cinque anni dai fatti, è arrivata la condanna a 9 mesi e 300 euro di multa per ognuno dei tre imputati e al pagamento di spese processuali e di costituzione di parte civile per la signora vittima del furto. Il noleggiatore non si è mai presentato in aula e la sua denuncia è stata considerata come ritirata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento