menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lite furibonda sul treno, coppia denunciata per ricettazione e interruzione di pubblico servizio

Il capotreno ferma il convoglio e la Polizia trova negli zaini dei due capi d'abbigliamento rubati

Litigano a bordo del treno e finiscono denunciati per ricettazione e interruzione di pubblico servizio.

Il capotreno del convoglio regionale Foligno-Firenze è stato costretto a decidere di fermare il treno alla stazione ferroviaria di Santa Maria degli Angeli a causa delle grida della coppia.

Gli agenti del Commissariato di Polizia di Assisi sono saliti sul treno e individuato la coppia: un cittadino di origini marocchine, 32enne, e di una donna italiana, 19enne, entrambi residenti a Foligno.

Lo straniero, con numerosi precedenti di polizia, era irregolare sul territorio nazionale con a proprio carico un ordine del Questore di allontanamento dall’Italia, non rispettato. E scattava la denuncia per non aver obbedito all'ordine del Questore e la procedura di espulsione dall'Italia.

I due erano in possesso di un grosso scatolone di cartone, all’interno della quale c'erano vestiti nuovi, ancora con le grucce, cartellini e placche antitaccheggio. Altri vestiti erano nello zaino del 32enne, ancora con il cartellino del prezzo. Anche la ragazza aveva nella borsa capi di abbigliamento per neonati con etichetta e cartellino.
Non potendo giustificare il possesso e non avendo lo scontrino, i due sono stati denunciati per ricettazione.

Siccome il capotreno è stato costretto a fermare il convoglio a causa della lite tra i due, è scatta anche la denuncia per interruzione di pubblico servizio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento