rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Ruba una smerigliatrice al supermercato, ma non c'è la querela: assolto

L'uomo era accusato di aver nascosto l'oggetto nello zaino, poi abbandonato nella fuga. I primi effetti della riforma Cartabia

Un 25enne, marocchino, difeso dall’avvocato Gaetano Figoli, è finito sotto processo per furto al supermercato.

L’imputato è accusato di avere, “al fine di trarne profitto” rubato “una smerigliatrice angolare, per un valore di 24,99, prelevandola dagli scaffali” di un discount e “occultandola all’interno del proprio zaino, dandosi poi alla fuga e abbandonando per strada quanto asportato”.

Contestata anche l’aggravante di aver “commesso il fatto su cose esposte sui banchi di vendita e quindi destinate per necessità e consuetudine alla pubblica fede”.

I fatti sono avvenuti a Perugia il 21 agosto del 2020, ma con la riforma Cartabia e in assenza di querela di parte, il giudice ha dispoto il non luogo a procedere per difetto dei requisiti di procedibilità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba una smerigliatrice al supermercato, ma non c'è la querela: assolto

PerugiaToday è in caricamento