menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Beccate e denunciate le signore degli anelli: rubano il borsello con i gioielli all'incauta proprietaria

La vittima del furto era andata in lavanderia portandosi dietro tre anelli in oro e diamanti, del valore di 17mila euro, perché non si fidava a lasciarli a casa

I Carabinieri di Cannara hanno denunciato madre e figlia per il furto aggravato di una borsa con alcuni gioielli che la proprietaria aveva appoggiato su una sedia in lavanderia self service.

La donna, di Cannara, si era recata in lavanderia portandosi dietro un borsello con tre anelli in oro e diamanti, del valore di dicassette mila euro, non fidandosi di lasciarli a casa. tenente i propri gioielli. Dentro c'erano tre anelli in oro con diamanti.

Il tempo di appoggiare il borsello su una sedia, girarsi per caricare il cestello della lavatrice e i gioielli erano spariti. Così la signora ha chiesto spiegazioni alle due donne che erano presenti insieme con lei nella lavanderia, ma le donne hanno affermato di non sapere nulla e che loro, soprattutto, non si era impossessate di alcunché, respingendo sdegnate le accuse.

La proprietaria dei gioielli, dopo aver cercato nuovamente tra le ceste di panni e le lavatrici,  sempre più convinta che gli anelli fossero stati rubati dalle donne, ha chiamato i carabinieri.

I militari sono arrivati velocemente e hanno trovato le due donne, madre e figlia, ancora all'interno della lavanderia. Alle domande dei Carabinieri le due rispondevano di non sapere nulla e di non aver rubato niente. Le telecamere di sorveglianza, però, hanno ripreso tutto e con la perquisizione solo saltati fuori anche i gioielli e madre e figlia hanno confesato, finendo denunciate per furto aggravato in concorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento