menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba fumetti per poi rivenderli su internet, beccato grazie alle telecamere del negozio e dai controlli sul web

Per mesi si presenta a negozio come appassionato, ma in realtà nascondeva i fumetti nella borsa

Un vero appassionato di fumetti, Marvel, DC, manga e strisce d’autore italiane e francesi. Ogni settimana si presentava, puntuale, con la sua borsa a tracolla, girava per gli scaffali, incuriosito, cercava, leggeva, rimetteva a posto. Poi si presentava alla cassa e pagava un fumetto o un gadget.

Per mesi è andato avanti così, fino a quando nel negozio di fumetti, a Perugia, si sono accorti che mancavano diversi titoli, alcuni anche di un certo pregio, imbustati per i collezionisti.

Il mondo del fumetto dà molto valore a prime edizioni, al primo numero di una nuova serie, ad un gadget che deve essere con i sigilli di fabbrica. Tutti prodotti che possono costare anche molto.

I responsabili della fumetteria hanno così deciso di controllare tutte le registrazioni del sistema di sorveglianza, notando che l’uomo in questione avrebbe messo, ogni volta che si presentava al negozio, qualcosa nella borsa.

Da una ricerca su internet, nei siti di compravendita e in quelli specializzati in fumetti, avrebbero trovato diversi titoli corrispondenti a quelli rubati nella fumetteria.

Da qui la denuncia dell’uomo e le indagini dei Carabinieri che hanno portato l’uomo, difeso dall’avvocato Diego Florio, in tribunale “perché con più azioni esecutive del medesimo disegno criminoso ed al fine di trarne profitto, sottraeva, in molteplici occasioni, numerosi fumetti anche di pregio, dagli scaffali dell’esercizio commerciale”, per poi venderli in rete (anche se questa è un’ipotesi investigativa, ma non contestata).

L’ipotesi accusatoria è, quindi, di furto continuato e aggravato per un totale, sostiene la parte civile, di circa 10.000 euro. La refurtiva non è mai stata trovata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento