rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca

"Se rivuoi l'affettatrice dammi 500 euro", dopo il furto la richiesta di riscatto: in manette per estorsione

Nei guai due persone: uno arrestato in flagranza di reato, l'altro dopo che la refurtiva è stata trovata nella sua abitazione

Un cittadino tunisino di 30 ani è stato arrestato con l’accusa di estorsione e ricettazione.

L'ordinanza cautelare è stato eseguito al termine delle indagini della Squadra Mobile di Perugia in merito a un episodio di estorsione perpetrato ai danni di due fratelli pakistani, titolari di un'attività commerciale a Perugia.

Le vittime avevano subito un furto all'interno dell'attività commerciale di loro proprietà, nel corso del quale ignoti avevano asportato un'affettatrice, una friggitrice, un kit di contenitori in metallo e un televisore, per un valore totale di 3.000 euro.

La sera stessa uno dei due fratelli era stato avvicinato da due soggetti, un cittadino straniero ed uno italiano, che asserendo di sapere chi avesse la disponibilità della merce sottratta, pretendevano il pagamento di 500 euro per consegnare la refurtiva.

ln quell'occasione, al fine di prendere tempo ed evitare che la merce venisse ceduta ad altri, la vittima accettava di consegnare - a titolo di anticipo per le successive dazioni - la somma di 50 euro, scambiandosi poi il numero di telefono con i due uomini.

La Squadra Mobile, acquisita la notizia di reato, aveva immediatamente predisposto un servizio di osservazione nel luogo deve era stato fissato l'appuntamento con la vittima. In quel contesto veniva arrestato in flagranza di reato un cittadino italiano.

Dalle successive indagini veniva individuata l’abitazione in uso all’arrestato e al complice e dopo la perquisizione veniva rinvenuta anche gran parte della refurtiva.

Anche il complice è stato arrestato per i reati di estorsione e ricettazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Se rivuoi l'affettatrice dammi 500 euro", dopo il furto la richiesta di riscatto: in manette per estorsione

PerugiaToday è in caricamento