rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Cronaca

"Scusi, mi presta il cellulare per una chiamata urgente?"e fugge con il telefono: rintracciato e processato

L'imputato è anche accusato di ricettazione delle targhe di una moto e di un'autovettura

“Mi presta un attimo il cellulare per una chiamata urgente?” e poi fugge via con l’auto.

Un uomo, difeso dall’avvocato Gabriele Brindisi, è finito sotto processo con l’accusa di furto e ricettazione “perché al fine di trarne profitto, con il pretesto di fare una telefonata urgente, si faceva consegnare” il telefono da una persona, per poi allontanarsi a bordo di un’autovettura.

La vittima riusciva a prendere il numero di targa e segnalarlo in denuncia.

La contestazione della ricettazione, invece, riguarda il rinvenimento di una targa di una moto “di provenienza delittuosa in quanto provento del delitto di furto consumato ai danni” del proprietario del motociclo e della targa di un’auto risultata smarrita quasi due anni prima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Scusi, mi presta il cellulare per una chiamata urgente?"e fugge con il telefono: rintracciato e processato

PerugiaToday è in caricamento