rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca Foligno

Ruba la borsa dall'auto e poi chiede il riscatto: "Dammi 80 euro per riaverla"

La vittima si è presentata all'appuntamento con la Polizia. L'uomo era destinatario della misura di dimora nel comune di Foligno e presentazione quotidiana in Commissariato per la firma

Un 31enne marocchino, irregolare sul territorio nazionale e già noto alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio, in materia di sostanze stupefacenti e contro la persona, è stato arrestato (il giudice ha stabilito i domiciliari) dal personale del Commissariato di Foligno per aver rubato una borsa dall'auto di una donna e poi per aver cercato di intascare un riscatto per restituire la refurtiva.

L'arrestato, benché fosse sottoposto alle misure cautelari dell’obbligo di dimora a Foligno e di presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria, avrebbe rubato da un’autovettura in sosta la borsa che la proprietaria aveva lasciato all’interno.

Nella borsa c'era anche il cellulare della vittima, oltre ai documenti e un piccola somma di denaro. Utilizzando il cellulare del marito la derubata ha chiamato il proprio numero e il ladro ha risposto, chiedendo 80 euro per restituire borsa e documenti, dando appuntamento alla donna in un luogo per la restituzione.

La vittima si è recata prima in Commissariato e poi si è presentata all’appuntamento, con gli agenti nascosti nelle vicinanze.

Il nordafricano ha provato a convincere la donna a seguirlo in un vicolo più appartato, ma al rifiuto di questa si è insospettito ed è scappato. Gli agenti, però, hanno spiato i suoi movimenti grazie alle telecamere di videosorveglianza, lo hanno riconosciuto e hano chiesto al giudice un aggravamento delle misure cautelari visto che era uscito per compiere furto e ricatto.

Il magistrato del Tribunale di Spoleto ha imposto gli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba la borsa dall'auto e poi chiede il riscatto: "Dammi 80 euro per riaverla"

PerugiaToday è in caricamento