Cronaca

Furti con spaccate a picconate, nei guai il terrore delle tabaccherie di Gubbio

Un trentenne sotto processo per aver assaltato almeno quattro tabaccherie portando via sigarette, soldi e gratta e vinci

Era il terrore delle tabaccherie dell’Eugubino. Un albanese trentenne è accusato di aver messo segno almeno quattro colpi con furto di denaro, sigarette e gratta e vinci.

Dei quattro furti di cui è imputato l’albanese, il primo è arrivato davanti al giudice. L’albanese deve rispondere del delitto di furto “perché al fine di trarne profitto si introduceva, infrangendo a picconate il riquadro inferiore della vetrata di ingresso, nella tabaccheria, sita in zona Padule stazione, adiacente il ‘Bar 2000’, e si impossessava, sottraendoli a … titolare del predetto esercizio di 1.500 euro derivanti dall’incasso del lotto e dei servizi; 5 pacchi di gratte e vinci ‘Maxi milardiario’ del valore di circa 300 euro a pacco intero, 1 dei quali già iniziato; un personal computer di colore nero … 10 stecche di sigarette di varie marche”.

Attualmente l’imputato, difeso dall’avvocato Toni Aiello, è irreperibile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti con spaccate a picconate, nei guai il terrore delle tabaccherie di Gubbio

PerugiaToday è in caricamento