Cronaca

Ruba la macchina fotografica ad un turista in chiesa, giovane sotto processo

La donna è stata ripresa dal sistema di sorveglianza di Sant'Agostino di Perugia mentre sfilava l'apparecchio dalla giacca del visitatore

Entra in chiesa per fotografarne le bellezze e viene derubato della macchina fotografica. Le telecamere di sorveglianza per garantire la sicurezza di quelle opere da immortalare, però, riprendono la ladra che finisce sotto processo.

Il turista era entrato nella chiesa di Sant’Agostino di Perugia, un edificio religioso carico di storia e di arte e si era messo ad ammirare l’interno seduto su una panca. Tra le navate aveva intravisto una giovane che passeggiava.

L’uomo si era tolta la giacca, l’aveva appoggiata sullo schienale della panca e si guardava in giro. Dopo pochi minuti si era alzato per avvicinarsi all’abside e aveva preso la giacca, sentendo che era più leggera: dalla tasca era sparita la macchina fotografica. E in chiesa non c’era traccia della giovane.

Così il turista era andato dal parroco per denunciare l’accaduto, descrivendo la giovane, e chiedere di poter visionare le immagini del sistema di sorveglianza. Il parroco diceva all’uomo di conoscere la donna, una senza fissa dimora che chiedeva spesso un aiuto e poi mostrava all’uomo le immagini.

Nel filmato si vedeva la giovane camminare per la chiesa, posizionarsi dietro il turista e, approfittando della sua distrazione, sfilare l’apparecchio fotografico dalla tasca. Quelle immagini, una volta presentata la querela ai carabinieri, sono servite per individuare la donna e portarla davanti al giudice dove, difesa dall’avvocato Marco Marmottini, deve rispondere dell’accusa di furto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba la macchina fotografica ad un turista in chiesa, giovane sotto processo

PerugiaToday è in caricamento