menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prima si beve 4 borghetti a scrocco, poi ruba cellulare e ricatta barista: perugino denunciato

Un 33enne è stato portato in Questura dopo aver tentato di estorcere del denaro ad una barista a cui aveva sottratto il telefonino

"Dammi 100 euro e io ti ridò il tuo cellulare": è stata questa la richiesta che un perugino di 33 anni ha fatto ad una barista a cui aveva sottratto il telefonino. Ma dall'altra parte del filo non c'era solo la donna ma anche la Polizia che ha messo in piedi subito una trappola per prendere il ladro. La barista ha dato un appuntamento al perugino al bar per pagare il riscatto.

Ma quando questo si è presentato sono scattate le manette degli agenti in borghese. E’ stato accompagnato in Questura e denunciato per tentata estorsione e insolvenza fraudolenta. Il cellulare è stato restituito alla legittima proprietaria. Tutto era iniziato poche ore prima quando l'uomo insieme ad un amico si era recato al bar ed aveva ordinato e bevuto quattro caffè Borghetti. Poi con una scusa si era fatto prestare dalla barista, che  conosceva di vista, il telefono cellulare.

La donna, in virtù del fatto che l’uomo era cliente del bar, non aveva trovato strana la richiesta, tanto che gli aveva dato il telefono e poi si era allontanata per continuare nel suo lavoro. Pochi attimi e la donna si è accorta che i due se ne erano andati senza pagare le consumazioni e le avevano portato via il cellulare. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento