menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rubano una barca da pesca al lago, ladri inseguiti e braccati da un automobilista

Il natante, lungo circa 4 metri e privo di motore, era stato ormeggiato dal proprietario il giorno precedente in una apposita area nel lago di Montepulciano

Una barca rubata e recuperata grazie al prezioso contributo di un cittadino che, notando la scena, non solo ha inseguito i ladri a bordo della propria auto, ma è riuscito anche a bloccarli in attesa dell’arrivo delle forze dell’ordine.

Tutto è accaduto il 7 ottobre quando i carabinieri della Stazione di Tuoro sul Trasimeno, supportati dai colleghi del Radiomobile di Città della Pieve, a conclusione di un intervento attivato dalla Centrale Operativa hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria di Perugia, tre uomini di età compresa tra i 34 e i 41 anni accusati di furto aggravato di una barca da pesca.

I militari di Tuoro intorno alle 23.50 di lunedì sono intervenuti, su richiesta della centrale operativa, in via Mugnanese di Castiglione del Lago. Proprio qui erano stati fermati i tre ladri grazie all’intervento del cittadino.

Il natante, in vetroresina, lungo circa 4 metri e privo di motore, era stato ormeggiato dal proprietario il giorno precedente in una apposita area nel lago di Montepulciano, quando i tre, approfittando della notte, hanno portato la barca a terra per poi issarla su un carrello trainato da automobile.

Il furto non è però sfuggito ad un quarantottenne del luogo che, a bordo della sua auto, è riuscito a bloccarli tra la via Mugnanese e l’ingresso della Frazione Porto di Castiglione del Lago, fino all’arrivo dei carabinieri che hanno rintracciato il proprietario del natante e denunciato i tre ladri, tutti residenti in Toscana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento