Ladri in azione nel bar "della speranza" del Chianelli

Il bar si trova a pochi metri dal residence Chianelli e serve soprattutto i piccoli ammalati e i loro famigliari che giungono a Perugia per una speranza di cura

Hanno prima forzato un ingresso secondario e poi hanno trafugato soldi, gratta e vinci e tabacchi. Un bottino da diverse migliaia di euro. E questa la cronaca in sintesi dell'ennesimo furto avvenuto nelle prime ore del 14 febbraio nel bar all'interno del perimetro dell'Ospedale Santa Maria della Misericordia a pochi metri dal Centro Chianelli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Polizia sta conducendo le indagini per risalre alla banda di ladri. In molti lo chiamano il bar della speranza essendo frequentato soprattutto dai parenti dei pazienti, molti dei quali bambini, ricoverati nel reparto di ematologia dell'ospedale di Perugia per patologie spesso terribili e difficili da curare come la leucemia. Secondo l'Ufficio stampa dell'Azienda Ospedaliera, Franco Chianelli, storico fondatore del residence per i malati, si è detto "desolato e sconfortato" per questo raid irrispettoso persino del dolore e delle necessità dei degenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus Umbria, il bollettino del 7 aprile: frenano ancora i contagi, sei nuovi decessi

  • Battuta di pesca illegale nelle acque del Trasimeno: sorpresi con 150 chili di carpe e multati per 4mila euro

  • Coronavirus, altre due vittime in Umbria: lutto a Perugia e Castiglione del Lago

Torna su
PerugiaToday è in caricamento