menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ventimila euro di danni per l'apicoltore derubato, i Carabinieri forestali scovano i ladri e recuperano api e arnie

I militari hanno individuato il mezzo usato per il furto, poi il luogo dove era la refurtiva e poi hanno denunciato due persone

I Carabinieri forestali del Nucleo investigativo di polizia ambientale agroalimentare e forestale di Perugia hanno recuperato 39 arnie e 48 melari più materiale apistico di vario genere, oggetto di diversi furti avvenuti negli ultimi tempi ai danni di un apicoltore della provincia di Perugia.

Le indagini si sono svolte attraverso pedinamenti e appostamenti, visione di immagini delle telecamere di sorveglianza e con la collaborazione della Polizia locale di Magione e hanno consentito di individuare il mezzo utilizzato per il furto, che tra l’altro era stato preso in prestito, il luogo in cui veniva custodita la refurtiva e i due autori del reato.

Nel corso della perquisizione, autorizzata dall'autorità giudiziaria, ha permesso ai militari del Nipaaf e ai Carabinieri della Stazione forestale di Passignano sul Trasimeno, di sequestrare tutto il materiale apistico oggetto di furto, restituendolo poi al legittimo proprietario.

Il valore delle arnie, dei melari, del materiale apistico e degli sciami cui si aggiunge il danno che ha subito l’apicoltore derivante dalla mancata vendita del miele, si aggira intorno ai 20.000 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento