menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Buttano un fumogeno in bagno e lanciano l'allarme, poi scappano con la refurtiva

L'episodio si è verificato questa mattina, in zona Trinità. A intervenire sul posto, oltre alla polizia, anche il personale del 118, dato che la povera vittima si trovava in stato di choc

Hanno studiato tutto fin nei minimi dettagli. Dalle divise al fumogeno, niente è stato lasciato al caso. Vittima dello spiacevole e turbolento episodio un’anziana signora che ha ingenuamente aperto la porta a due finti tecnici del gas. E’ però ancora tutto da comprendere cosa realmente sia successo, dato che il racconto della vittima appare ancora molto nebuloso.

Dalle prime indiscrezioni sembrerebbe che i finti addetti, con la scusa di un controllo, siano entrati nell’abitazione, gettando presumibilmente un fumogeno o un reagente in bagno. Il tutto per riempirlo di fumo e simulare un falso pericolo. Lanciato l’allarme si sono rivolti alla signora, intimandole di prendere tutte le cose di valore in suo possesso. Aperta la cassaforte, però, i due malviventi si sono fiondati per rubarle tutto ciò che potevano. A indagare sull’accaduto gli agenti della Questura di Perugia che in queste ore stanno tentando di ricostruire quanto accaduto. L’episodio si è verificato, questa mattina, in zona Trinità. A intervenire sul posto, oltre alla polizia, anche il personale del 118, dato che la povera vittima si trovava in stato di choc. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento